Come scegliere il colore della cipria uniformante

La cipria è uno dei prodotti base per il trucco e serve principalmente a fissare il trucco ed opacizzare la pelle.
Ne esistono di diversi tipi: quelle colorate da pigmenti simili alla pelle; quelle colorate con effetti illuminanti e correttivi, quelle trasparenti e quelle in gel, in polvere o compatte.

Quelle compatte sono sicuramente più pratiche di quelle in polvere, soprattutto se le adoperiamo fuori casa.
In generale, chi ha la pelle secca dovrebbe scegliere una cipria che contenga ‘mica’, che illumina e non accentua la secchezza. Chi ha la pelle grassa, invece, dovrebbe evitare qualunque cipria illuminante e sceglierne una che contenga caolino o silica.
Le ciprie più pesanti e coprenti hanno un effetto fondotinta, col vantaggio di poter usare un prodotto solo invece di due.

Questo tipo di cipria va scelto come si sceglierebbe un fondotinta, cioè del colore più vicino possibile al nostro incarnato, e stesa con una spugnetta bagnata per evitare un effetto molto pesante sulla pelle.

Scritto da Marina
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ricostruzione seno dopo mastectomia

Esempio menù dieta paleolitica

Leggi anche
  • simboli pasquali e significatoI simboli pasquali e il loro significato: dalla colomba al coniglio

    La festività della Pasqua è densa di simboli di rinascita e resurrezione: quali sono i più diffusi e quale significato si cela.

  • lampada disinfettante uv come funzionaLampada disinfettante UV: come funziona e quale comprare

    Le applicazioni della lampada disinfettante UV e i vari modelli che si possono acquistare in base alla tipologia e alla fascia di prezzo.

  • come fare il cambio di stagioneCome fare il cambio di stagione: consigli per un armadio perfetto

    Paura del cambio di stagione? Non temete: di seguito i consigli su come realizzarlo al meglio senza complicarsi la vita.

  • madame babaganoush significato“Babaganoush” di Madame: il significato della canzone

    Quale significato si cela dietro la canzone di Madame intitolata “Babaganoush”: un richiamo ad una ricetta mediorientale.

Contents.media