Come lavare frutta e verdura? Consigli e trucchi della nonna

Come lavare frutta e verdura? Tutti i rimedi della nonna.

Frutta e verdura devono far parte di ogni regime alimentare: questa è una regola che ormai ci sentiamo ripetere fin dalla tenera età. Una volta appreso bene questo piccolo/grande trucchetto salutare, c’è un altro dubbio che affligge la nostra mente: come lavare bene i nostri preziosi cibi? Ci sono alcuni rimedi della nonna che ci consentiranno di eliminare facilmente pesticidi e trattamenti vari.

Come lavare frutta e verdura?

Al giorno d’oggi è veramente difficile trovare frutta e verdura che non siano state trattate con pesticidi e altri prodotti chimici. A meno che abbiate la fortuna di avere un orto ‘a portata di mano’, il vostro ‘rifornitore’ di cibi salutari è senz’altro il supermercato. Qui, nella maggior parte dei casi, si trovano cibi di tutti i tipi, salutari e non. Se dovessimo basarci sulla classica dieta mediterranea, dovremmo acquistare sempre frutta e verdura di stagione.

Spesso, però, veniamo colte da un’improvvisa voglia di fragole a dicembre e ci facciamo convincere a comprare una vaschetta ad un prezzo stratosferico. Ora, tralasciando i dettagli che ci spingono a determinati acquisti, come lavare al meglio frutta e verdura?

Considerando i vari pesticidi e i prodotti chimici che vengono dati a frutta e verdura è bene fissare in mente una regola: un lavaggio accurato è fondamentale. Inoltre, non dimentichiamo che nei supermercati vige ormai la regola del self service e che i guanti, anche se obbligatori, non vengono utilizzati così spesso.

Consigli e trucchi della nonna

Per lavare accuratamente frutta e verdura, ci sono in commercio tantissimi prodotti. Dalla classica Amuchina ad altri igenizzanti meno noti: vi basterà fare un giro nel reparto ‘detersivi’ e avrete l’imbarazzo della scelta. Se non amate spendere soldi inutilmente, a meno che ci sia un bimbo di mezzo, ci sono alcuni trucchi della nonna che sono perfetti. Innanzitutto potete aggiungere all’acqua del lavaggio un cucchiaino di sale o di bicarbonato di sodio.

Entrambi hanno potere disinfettante, basterà solo risciacquare bene.

Un altro rimedio infallibile è diluire in acqua un cucchiaio di aceto o di succo di limone. In questo modo potrete gustare la vostra insalata senza temere la presenza di batteri o agenti chimici.

Se proprio non volete perdere tempo a lavare la frutta, anche se è una pessima idea, potete sempre mangiarla senza la buccia. Ovviamente, con la maggior parte delle verdure questa scorciatoia non è percorribile.

Scritto da Fabrizia Volponi

Scrivi un commento

1000

Chi è Andrea Maliokapis in arte Ciavy: curiosità sul concorrente di Temptation Island

Chi è Wilma Helena Faissol: curiosità sulla moglie di Facchinetti

Leggi anche
  • pentola a pressionePentola a pressione elettrica: ricette e modelli

    La pentola a pressione permette di preparare piatti in pochissimo tempo senza rinunciare al sapore.

  • come utilizzare l'acqua di cottura della pastaCome utilizzare l’acqua di cottura della pasta: i consigli utili

    Hai l’abitudine di buttare via l’acqua di cottura della pasta? Forse non sai che ci sono alcuni modi creativi e utili per riutilizzarla.

  • amarantoAmaranto: i benefici sul corpo e sulla salute

    L’amaranto ha notevoli proprietà il che lo rendono un ingrediente ottimo anche per la dieta.

  • Frutta e verdura: come conservarla?Come si conserva frutta e verdura in estate: tutti i consigli

    Come conservare frutta e verdura in estate ed evitare sprechi alimentari? Ce lo spiega Coldiretti con un vademecum di consigli utili.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.