Come adottare un alveare: consigli su come salvaguardare il pianeta

Vorreste essere utili per il pianeta? Adottare un alveare è uno dei modi più consigliati per salvaguardarlo.

Le api, come tante altre forme di essere vivente, sono fondamentali per il nostro ecosistema. A causa infatti del cambiamento climatico e dell’inquinamento, queste sono soggette ad un elevato tasso di mortalità. Cosa fare per porre rimedio e salvaguardare il nostro pianeta? La risposta è semplice: diventare apicoltori a distanza, sostenendo ad esempio i produttori locali o adottando un alveare.

Ecco qui di seguito i consigli su come adottare un alveare.

Come adottare un alveare: i consigli

Sono tanti i modi per essere parte attiva del pianeta e dell’ambiente in cui viviamo, come ha sempre sostenuto l’attivista svedese Greta Thunberg. Anche adottare un alveare a distanza e quindi, salvare le api, costituisce un’ottima soluzione da prendere come esempio. Sapete perché? Perché le api, sia quelle domestiche che quelle selvatiche, “coprono” quasi circa l’80% dell’impollinazione di tutte le specie vegetali viventi sulla terra.

E inoltre, sono responsabili per circa il 35% della produzione globale di cibo. In altre parole, se scomparissero, causerebbero a loro volta l’estinzione di tantissime altre specie vegetali, cosa negativa e dannosa per l’intero ecosistema.

Ecco perché per risolvere o cercare di migliorare la situazione, una valida alternativa è sostenere gli alveari. Ma da dove iniziare? Per chi non lo sapesse, esistono tantissimi progetti, programmi e associazioni che si occupano di questo ingente problema e a cui poter aderire.

Vediamo qui di seguito le soluzioni possibili.

3Bee

3Bee è una start-up che ha cuore il problema delle api e ha realizzato quindi un progetto di ampio respiro, ovvero “Adotta un alveare”. Farne parte è veramente molto semplice: basta accedere al sito o scaricare l’app, creare il proprio profilo e selezionare la biodiversità che si vuole creare. E il gioco è fatto! Attraverso l’alta tecnologia di cui è dotato questo progetto, è possibile monitorare da remoto il proprio alveare, controllandone l’andamento, la crescita e lo stato di salute delle api. E tutto questo grazie ai sensori 3Bee. Ma non solo: si può anche scegliere il quantitativo di miele che si potrà gustare a fine stagione.

come adottare un alveare

Pollinate the planet

“Pollinate the planet” è il programma ancora di più ampio respiro organizzato dalla start-up 3Bee che vede coinvolte tantissime aziende, con l’obiettivo appunto di salvare api. L’anno scorso, complice anche il periodo di lockdown, il problema ha sensibilizzato sempre più persone e associazioni, arrivando a far aderire altre nuove 20 aziende. Fino ad ora sono state salvate oltre 9 milioni di api.

Adottare in gruppo

“Adottare in gruppo” è l’iniziativa nata dall’azienda abruzzese Adi Apicoltura, che propone di adottare in più persone un alveare a distanza. Lo stesso si potrà essere informati costantemente sullo stato di salute delle api e ricevere vasetti di miele da gustare a fine stagione.

Via Whatsapp

Infine, via Whatsapp è il metodo di gestione, monitoraggio ed informazione assunto dall’azienda agricola Gudiass, che lo propone per chi adotta un alveare a distanza. Verrà inoltre rilasciato il certificato di adozione.

Anche i brand di moda aderiscono ad iniziative pro ambiente, ecco cos’ha fatto H&M.

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

The Toughest Athletes: il nuovo film di Nike sulla maternità

Chi è Gabriella Privitera: vita e curiosità sulla mamma di Corona

Leggi anche
  • accessori perfetti per bagno modernoGli accessori perfetti per un bagno moderno

    Gli accessori perfetti per un bagno moderno devono seguire la stessa linea sobria del resto dell’arredamento

  • regali per amanti del mareRegali da fare agli amanti del mare: la lista perfetta

    Se non sai che regalo fare e l’unico punto di partenza è l’amore per il mare, allora leggi la nostra guida e scopri tutte le soluzioni regalo.

  • Imprevisti in vacanza cosa fareImprevisti in vacanza cosa fare: le soluzioni ai problemi più comuni

    Punture d’insetto, insolazioni, allergie o problemi intestinali. Gli imprevisti non vanno mai in vacanza! Ecco quindi come non farsi trovare impreparati.

  • Cosa fare in spiaggiaCosa fare in spiaggia: le idee per non annoiarsi sotto l’ombrellone

    Non solo tintarella. In spiaggia si possono fare tantissime altre attività per passare il tempo divertendosi da soli o in compagnia.

Contents.media