Chi è Michael Ben-David: tutto sul cantante in gara all’Eurovision

Il servizio militare per Israele, poi le lezioni di recitazione fino alla svolta canora, Michael Ben-David, da Tel Aviv alla conquista di Eurovision 2022

Sul palco di Torino molti hanno notato la bravura e la spigliatezza di Michael Ben-David, il cantante israeliano che da Tel Aviv si è voluto lanciare alla conquista dell’Eurovision Song Contest 2022. Nel mezzo della kermesse che in queste sere sta godendo della conduzione del trio Pausini-Mika-Cattelan il giovane performer si è fatto notare davvero.

Come? Con il suo straordinario vissuto e soprattutto con la canzone per mezzo della quale lui è in lizza, la suadente e magnetica I.M. con cui Michael porta un messaggio di accettazione. Ma non è solo un messaggio generale: come molti artisti in gara all’Eurovision anche Ben-David mette in quello che fa molto, anzi, moltissimo di quello che è e di quello che ha deciso di essere in barba a stupide convenzioni.

Michael Ben-David, da Tel Aviv per vincere

Ma procediamo per gradi perché il personaggio merita davvero. Merita lui e con lui il suo vissuto, che è davvero particolare ed affonda la sua essenza nel paese in cui Michael Ben-David è venuto alla luce. Michael viene da una famiglia decisamente numerosa per i risicati standard europei di questo terzo millennio. Lui è il secondo di ben cinque fratelli ed ha due genitori che oggi rappresentano la “summa” di quello che tutti vorremmo che accadesse al più presto.

Suo padre infatti è georgiano e sua madre ha radici russo-ucraine. Ma Michael è israeliano, nato ad Ascalona e cresciuto a Petah Tikva, nell’area metropolitana di Tel Aviv. Lì, in quell’area spesso teatro di cose che non danno molto tempo di pensare alla musica, il giovane prende lezioni di recitazione.

Prima la Patria, poi le lezioni di recitazione

Le prende dopo il servizio di leva che in Israele è obbligatorio per tutti da sempre. Quando conosce il successo il nostro Michael? Quando riesce a partecipare alla quarta edizione del talent show The X Factor Israel nel 2021. Lì Ben-David fa il botto e grazie anche al suo mentore Netta Barzilai lo vince. Quel successo diventa una specie di trampolino di lancio per gli altri cimenti che lo hanno condotto via via a staccare il biglietto in rappresentanza del suo paese per l’Eurovision Song Contest 2022. E per ironia della sorte o per simbologia della sua vita da lottatore la partecipazione al contest musicale di Michale è stata in dubbio fino alla fine.

Il bullismo a scuola e il coming out

Perché? Per uno sciopero generale indetto nel suo paese dai lavoratori del servizio di sicurezza nazionale GSS. Ma lui ha tenuto duro ed è voluto arrivare a Torino ed in Italia dove ha presentato la sua I.M. scritta da Lidor Saadia, Chen Aharoni e Assi Tal. Du cosa parla la canzone di Michael Ben-David? Della bellezza di saper accettare se stessi. E il tema è molto caro al giovane performer, che da bambino a scuola era stato vittima di bullismo e che ha spiegato di aver avuto non poche difficoltà a sentirsi accettato anche dopo essersi esposto sulla propria omosessualità un coming out. Michael oggi vive a Ramat Gan con il compagno Ram Roi e su Instagram ha un account da decine di migliaia di follower, al momento privato.

Scritto da Giampiero Casoni
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Giorgia Soleri: tutto sulla modella e influencer

Chi è Cornelia Jakobs: la cantante svedese dell’Eurovision 2022

Leggi anche
Contents.media