Brandon Walsh ha perso la testa: Jason Priestley cinico e scorretto in “Call Me Fitz”

Il “bravo ragazzo” di Beverly Hills ha cambiato strada. Ve lo ricordate il noiosissimo Brandon Walsh della serie cult Beverly Hills 90210? Il buon Jason Priestley torna protagonista sugli schermi italiani con la serie Call Me Fitz. Sarà folle, geniale, violento, scorretto, cinico

ma irresistibile.

Giovedì su Canale Sky Uno è andato in onda il primo episodio della trasgressiva serie che negli Stati Uniti sta già riscuotendo un notevole seguito di pubblico. 13 le puntate della prima serie, che sono valse a Jason Priestley il riconoscimento come Migliore Attore protagonista per la Sezione TV COMEDY al ROMA FICTION FEST 2010. Qui sotto un video molto simpatico…

La trama
Detroit. Un venditore di auto incallito playboy, incline alla truffa e alla bella vita.

Un brutto incidente con una potenziale cliente durante un giro di prova. Il tentativo di ingannare l’assicurazione. E un collega deciso a redimerlo. Inizia così la storia di Richard Fitzpatrick, uomo senza scrupoli, tanta voglia di divertirsi e nessuna intenzione di cambiare abitudini.

In Richard Fitzpatrick non c’è nulla del dolce e affidabile Brandon che negli anni ’90 ha fatto innamorare le adolescenti e le loro madri: “Nella vita ci sarà sempre un bastardo che ti farà soffrire, ma sarà l’unica persona che riuscirai ad amare veramente.

Quel bastardo sono io”. Parola di Richard Fitzpatrick.

(qui la pagina Facebook!)

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • NetflixNetflix blocca la condivisione di password e account

    L’aveva anticipato e sta avvenendo: Netflix sta attuando il blocco di condivisione di password e account, scatenando una serie di reazioni negative

  • MandrakeChi è Mandrake? Tutto sull’influencer brindisino

    Mandrake, nome d’arte di Giuseppe Ninno, è brindisino doc che ha conquistato il grande pubblico dei social grazie alla verità raccontata in chiave comica

  • Simone DominiciChi è Simone Dominici? Tutto sull’amministratore delegato di KIKO

    Il nuovo amministratore delegato di KIKO MILANO è Simone Dominici: uomo dalla carriera professionale ricca e importante, Dominici dimostra il suo talento

  • Ebrei giornata della memoriaEbrei e Olocausto: come venivano vestiti i prigionieri

    La terribile parentesi storica dell’Olocausto ha segnato il mondo intero. Tra simboli, divise e tatuaggi sulla pelle, i prigionieri erano “catalogati”.

Contentsads.com