Notizie.it logo

Brad Pitt e il soprannome dato all’amico Leonardo Di Caprio

Brad Pitt e Leonardo di Caprio

Brad Pitt ha voluto omaggiare Leonardo Di Caprio mentre accettava il suo Golden Globe e ha rivelato un soprannome "imbarazzante"

Brad Pitt e Leonardo Di Caprio hanno consolidato la propria amicizia durante la lavorazione del film di Martin Scorsese C’Era una Volta a Hollywood. A dimostrarlo il discorso di ringraziamento con cui Brad Pitt ha accettato il suo premio per il miglior attore non protagonista, con tanto di battuta sul soprannome dell’amico.

Brad Pitt scherza sulla droga (e su Leo)

Molti hanno affermato che sono la miglior coppia del cinema americano dell’epoca attuale, e probabilmente è così, ma Brad Pitt e Leonardo Di Caprio sono anche, principalmente, due grandi amici che hanno contribuito in maniera importante e reciproca al successo dell’ultimo film di Scorsese.

Proprio per questo motivo, come capita sempre tra amici che si conoscono da una vita e che trascorrono moltissimo tempo assieme sul lavoro, Brad Pitt ha affibbiato a Leonardo Di Caprio un soprannome che l’attore ha voluto utilizzare anche durante il suo discorso di ringraziamento, strappando una risata a tutti coloro che stavano assistendo alla cerimonia e che hanno colto i sottili riferimenti incrociati che Brad Pitt stava facendo alla sua vita personale e al suo grande amico Leonardo.

“Vorrei ringraziare anche il mio partner in crime, LDC!” ha detto Brad al principio del proprio discorso, riferendosi naturalmente al suo collega Leonardo Di Caprio.

Negli States si utilizzano spessissimo le iniziali di un nome per creare un nomignolo o un soprannome che viene utilizzato principalmente dalla famiglia e dagli amici più stretti.

Le iniziali di Leonardo Di Caprio, ovviamente, sono LDC, una sigla drammaticamente simile a quella dell’acido lisergico, potente allucinogeno il cui utilizzo tra i giovani si è diffuso soprattutto a partire dagli anni Sessanta e Settanta: LSD

Un riferimento alla sua vita personale?

In tempi molto recenti Brad Pitt ha dovuto attraversare una vera e propria rinascita personale per venir fuori dai problemi e dalle conseguenze psicologiche che si sono riversati su di lui dopo la fine del matrimonio con Angelina Jolie. Nell’ultimo periodo della relazione con la ex moglie, inoltre, Brad Pitt ha avuto seri problemi di dipendenza da alcool e droghe, dipendenze dalle quali sta cercando (o è riuscito) a liberarsi.

Che Pitt abbia voluto fare un riferimento indiretto al suo chiacchieratissimo e pericoloso rapporto con le sostanze stupefacenti, utilizzando il nomignolo di Leo come scusa? Forse.

Il rapporto con Leonardo Di Caprio

Al di là del nomignolo, Brad Pitt ha fatto continuamente riferimento a Leonardo Di Caprio durante il proprio discorso di ringraziamento.

Brad ha spiegato di aver ascoltato per anni tutti gli attori che avevano lavorato con Leonardo ringraziare l’attore con grande trasporto durante i loro discorsi per l’accettazione dei premi. Oggi, dopo aver finalmente lavorato a diretto contatto con lui, Brad ha spiegato di aver finalmente capito cosa volessero intendere i suoi colleghi: Leonardo è un amico fedele e un collega generoso, in grado di tirare fuori il meglio dalle persone con cui lavora.

Per concludere in bellezza Brad Pitt ha voluto fare riferimento a un momento storico della vita e della carriera di Leonardo, nonché a un tormentone che perseguita l’attore fin dai tempi di Titanic: “Io avrei condiviso la zattera, Leo!” ha esclamato Pitt alla fine del suo discorso.

Se Rose fosse stata Brad Jack sarebbe ancora vivo? Assolutamente sì!

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche
Leggi anche