Balsamo per capelli dannosi: le sostanze nocive per il cuoio capelluto

Il balsamo per capelli, utilizzati ogni giorno da milioni di persone, possono contenere sostanze nocive: marche migliori e peggiori.

Il balsamo per capelli è ormai utilizzato da tutti, sia donne che uomini. Considerato miracoloso, soprattutto per quanti hanno capelli ricci, può essere in realtà anche molto dannoso. Secondo uno studio, infatti, molti di questi prodotti contengono sostanze nocive non solo per il cuoio capelluto, ma anche per l’ambiente.

Balsamo per capelli dannosi

Il balsamo aiuta a rendere i capelli più morbidi e, soprattutto, pettinabili. Ad oggi lo utilizziamo tutti, sia donne che uomini, e difficilmente riusciremmo a farne a meno. Quanti hanno i capelli ricci lo ritengono un prodotto quasi miracoloso e ringraziano ogni giorno colui che ha inventato questa ‘sostanza’ districante. Oltre a sciogliere i nodi, il balsamo rende i capelli più morbidi e lucidi. Eppure, questo prodotto può anche essere nocivo.

Advertisements

Quali sono gli ‘ingredienti’ che vanno ad ‘aggredire’ capigliatura e cuoio capelluto? I tecnici di laboratorio della rivista tedesca Oko-test hanno preso a campione 30 balsami per capelli, tra cui 8 prodotti cosmetici naturali certificati e altri marchi venduti in farmacie e supermercati (alcuni commercializzati anche in Italia), e li hanno analizzati. Questa ricerca ha portato a risultati parzialmente buoni, ma alcune marche che utilizziamo quotidianamente sono finite in ‘lista nera’.

Le sostanze nocive

Oko-test ha analizzato ben 30 balsami per capelli e quasi la metà sono stati valutati con il punteggio di “molto buono”. Nei prodotti finiti in ‘lista nera’ sono state trovate sostanze potenzialmente dannose sia per la nostra salute che per l’ambiente. In 6 balsami, ad esempio, è stata trovato il Lilial – Butylphenyl Methylpropional. Questa fragranza è stata valutata dal Comitato per la protezione dei consumatori di cosmetici nell’Unione europea come poco sicura perché può compromettere la fertilità.

Un’altra sostanza trovata da Oko-test è il muschio artificiale, contenuta in ben cinque balsami. Questa è altamente dannosa perché si accumula nel tessuto adiposo umano e può danneggiare il fegato. Un solo balsamo, il Pantene Pro-V Repair & Care, ha presentato un chiaro odore di idrossicitronellale che può provocare allergie. Il test segnala anche la presenza di clorometilisotiazolinone (CIT), un composto alogeno organico che viene usato come conservante ed è noto per essere un forte allergene.

Stessa reazione potrebbe essere provocata da clorexidina digluconato, altro conservante, trovata in ben 3 balsami.

Problemi ambientali

Oltre ai problemi di salute che alcune sostanze possono provocare, ci sono anche danni ambientali che non possiamo sottovalutare. Molti produttori di balsami utilizzano siliconi o altri polimeri sintetici. Questi, oltre a rendere le chiome facilmente pettinabili, lasciano i capelli lucidi senza farli apparire grassi. Questo avviene perché formano una specie di strato simile a una pellicola attorno ai capelli e compensano le zone più fragili. I siliconi, però, non aiutano per niente a riparare i capelli fragili o le doppie punte. Come se non bastasse, depositandosi sul cuoio capelluto, possono aumentare la formazione di forfora. Infine, queste sostanze sono composti plastici difficili da biodegradare e finiscono nei tubi di scarico e negli impianti di trattamento delle acque reflue. Oko-test ha rilevato che sono ben 16 i balsami che contengono siliconi o altri polimeri sintetici.

I balsami migliori e i peggiori

Tra i balsami migliori troviamo:

  • Aliqua Repair Spülung Macadamia & Avocado – Budni
  • Alverde Repair Spülung Bio-Avocado Bio-Sheabutter – Dm
  • Spülung Repair – Bioturm
  • Blütezeit Repair Spülung Bio-Walnuss – Edeka/Netto/Budni
  • Cosnature Repair-Spülung Avocado & Mandel – Cosmolux
  • GRN Shades of Nature Spülung Reparatur Pomegranate & Olive – Cosmomondial
  • I+M Hair Care Repair Haarspülung Hanf – I+M
  • Lavera Repair & Pflege Spülung Bio-Rose & Erbsenprotein – Lavera
  • Balea Professional Oil Repair Intensiv Spülung – Spülung
  • Elkos Hair Spülung Repair – Edeka
  • Jean & Len Repair Conditioner Kokosöl & Macadamia – Jean & Len
  • Nature Box Spülung mit Avocado-Öl – Schwarzkopf & Henkel
  • Yven: Spülung Oil Repair – Cosmolux

Tra i peggiori, purtroppo, ci sono marchi molto più famosi e utilizzati:

  • Elvive Total Repair 5 – L‘Oréal
  • Fructis Oil Repair 3 – L‘Oréal
  • Pantene Pro-V Repair & Care – Procter & Gamble

Tra i balsami promossi con un punteggio appena sufficiente abbiamo:

  • Nivea Reparatur & Gezielte
  • Cien Pro Vitamin di Lidl
  • Garnier al miele
Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Flavio Montrucchio e Alessia Mancini: “Abbiamo perso un figlio”

Chi è Juliette Binoche: tutto sull’attrice francese

Leggi anche
  • Trucco Halloween 2020Trucco Halloween 2020: consigli per il make-up più spaventoso dell’anno

    Trucco Halloween 2020: idee e consigli per il make up adatto al giorno più spaventoso dell’anno semplice, ma efficace in poche mosse.

  • beauty routine autunnaleBeauty routine autunnale: i consigli per avere una pelle perfetta

    La pelle in ogni stagione ha esigenze diverse: gli step fondamentali della beauty routine autunnale.

  • treccia alla franceseCome fare la treccia alla francese da sola: i passaggi

    Treccia alla francese: come realizzarla e personalizzarla per avere un look di tendenza, ma allo stesso tempo originale.

  • 
    Loading...
  • acconciature capelli mossi fai da teLe migliori acconciature per capelli mossi fai da te

    Amate i capelli mossi ma non sapete come realizzare delle acconciature diverse? Niente paura: le migliori fai da te qui di seguito.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.