Chi era Alfonso Gatto: storia del poeta italiano

Alfonso Gatto è stato uno scrittore e poeta italiano protagonista del '900 nella corrente dell'ermetismo.

Sulla sua tomba viene ricordato il commiato scritto da Eugenio Montale: «Ad Alfonso Gatto, per cui vita e poesie furono un’unica testimonianza d’amore». Questo il ricordo lasciato dal grande poeta del XX secolo.

Chi era Alfonso Gatto

Alfonso Gatto (Salerno, 17 luglio 1909 – Orbetello, 8 marzo 1976) è stato un esponente del mondo letterario e artistico italiano.

Si forma al liceo classico Torquato Tasso scoprendo di essere portato per l’italiano, in particolare per poesia e letteratura. Inizia l’università ma per problemi economici è costretto a lasciare così a 21 anni, già sposato, decide di fuggire a Milano.

chi era alfonso gatto

Qui frequenta i caffè letterari dove conosce grandi intellettuali e dove svolge i lavori più disparati, dal correttore di bozze, al giornalista fino all’insegnante. Si avvicina presto ai gruppi antifascisti e anche nelle riviste culturali per cui scrive si mostra progressista. Collabora con Vasco Pratolini per la fondazione di Campo di Marte.

La passione per la poesia

Del suo approccio alla poesia non si sa molto, ma è chiaro da subito il suo posizionamento.

Quando nel 1932 scrive “Isola”, Giuseppe Ungaretti pubblica “Sentimento del tempo” e non vi sono dubbi sull’appartenenza di entrambi all’ermetismo. Questa concezione mistica della poetica per lui è ricerca di assolutezza naturale. Il linguaggio utilizzato è allusivo e senza tempo, quasi rarefatto.

chi era alfonso gatto

Successivamente pubblica “Morto ai paesi” dove rimane fedele alle tematiche e allo stile proposto nella raccolta precedente. Evoca immagini quasi oniriche attraverso il tema della memoria. Seguono numerose altre produzioni ispirandosi anche a poeti noti come Rimbaud nel caso di “Poesie d’amore”.

Non solo scrittura, tra arte pittorica e critica

Oltre ad essere noto come scrittore e poeta, Alfonso Gatto si è avvicinato al mondo della pittura realizzando grandi opere con gli acquerelli. La sua compagna negli anni Novanta raccoglie un volume di disegni e dipinti dal titolo “I colori di una storia” dove si possono osservare i suoi progetti.

chi era alfonso gatto

L’arte diventa protagonista delle sue giornate ed è anche specchio di sè. Realizza infatti quelli che lui definisce “autoritratti-maschera”. Rappresentato il suo stato emotivo e sentimentale attraverso la sua personale concezione dell’arte, in contrasto con quella del suo tempo.

Scritto da Alessandra Coman
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Bianca Atzei: tutto sulla cantante italiana

8 marzo, Festa delle donne: la storia che si cela dietro questa data

Leggi anche
  • rupert everett chi èChi è Rupert Everett: tutto sull’attore britannico

    Le curiosità e la vita privata dell’attore Rupert Everett, l’uomo che ha ispirato le fattezze di Dylan Dog.

  • inventing anna netflix quando esceInventing Anna, la serie tv su Netflix: trama, cast e quando esce

    La nuova serie tv di Netflix, Inventing Anna di Shonda Rhimes si ispira a fatti realmente accaduti: di seguito trama, cast e quando esce.

  • Chi era Jean-Paul SartreChi era Jean-Paul Sartre: vita del grande scrittore e filosofo

    Jean-Paul Sartre è stata una delle menti più brillanti del secolo scorso. Scopriamo la vita del filosofo, scrittore e cittadino attivo francese.

  • Chi era Bruno BarilliChi era Bruno Barilli: storia del critico musicale italiano

    Bruno Barillo è stato un grande compositore, scrittore e critico musicale del XX secolo. Ecco la storia della sua carriera e della sua vita.

Contents.media