Chi è Alexander Nanau, regista e produttore cinematografico

Alexander Nanau è un famoso regista con la passione per i documentari. Dopo il grande successo di "Collective", presentato a Venezia76, ora si presenta due anni più tardi in veste di giurato.

Con l’avvio della 78 esima edizione della mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, non ci resta che parlare della giuria di quest’anno. A colpire è la presenza di non una, ma bensì tre giurie. Oltre al presidente ci sono 6 giurati, di cui 4 donne.

Per la prima volta dunque le donne rappresentano la maggioranza. A rappresentare le quote blu, abbiamo il regista e documentarista rumeno Alexander Nanau, che di certo con le sue due nomination all’Oscar fa valere la sua presenza. Scopriamo meglio Alexander Nanau, chi è e come è arrivato ad essere giurato a Venezia 78.

giuria

Chi è Alexander Nanau

Alexander è di origine romena, infatti nasce a Bucarest il 18 maggio del 1979, alla sola età di 12 anni, nel 1990, si trasferisce in Germania. Lì compie i suoi studi di regia presso l’Accademia tedesca del cinema e della televisione di Berlino (DFFB). Grazie alla sua bravura ottiene due borse di studio e così prosegue gli studi per diventare regista.

I documentari sono la sua specialità e passione.

Debutta nel mondo della regia nel 2010 con il documentario The World According to Ion B. Prosegue nel 2014 con Toto and His Sisters; mentre nel 2017 è direttore della fotografia per il documentario girato in Afghanistan: Nothingwood, con regista Sonia Kronlund.

Nel 2020 arriva il grande successo con Collective (Colectiv). Il film è un documentario d’inchiesta che riporta le circostanze avvenute attorno l’incendio del Colectiv e le sue conseguenze politiche. Il film, di cui Alexander è regista, sceneggiatore, produttore, direttore fotografico, ottiene due nomine all’Oscar. Così Collective non solo viene candidato come miglior documentario e miglior film internazionale; ma è anche il primo film di rappresentanza romena, ai premi Oscar.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Collective (@collectivemovie)

Collective fu presentato, fuori concorso, in anteprima il 4 settembre 2019 alla 76esima edizione Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Ora Alexander Nanau, proprio grazie a questo documentario, si trova invece dall’altra parte partecipando a Venezia78 in veste di giudice.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Alessandro Borghi, nuovo look al Festival di Venezia: barba folta e capelli lunghi

Chi è Sarah Gadon: tutto sull’attrice canadese

Leggi anche
Contents.media