Venezia 79: i beauty look del settimo red carpet

Tilda Swinton stupisce con un taglio corto giallo fluo; non mancano labbra rosse, smokey eyes, effetto wet e sguardi intensi.

Che red carpet sarebbe senza hairstyle e makeup? Un vero look è l’insieme di tanti piccoli elementi che messi insieme completano la figura rendendola, a seconda dei colori e delle forme, più o meno dark, più o meno romantica, più o meno rock o semplice.

Ecco perché i beauty look di Venezia 79 sono così importanti: arricchiscono, danno personalità e sono un vero e proprio punto di ispirazione per le nuove tendenze.

I beauty look del settimo red carpet: qualche ispirazione

Tilda Swinton makeup

Non si può cominciare da lei, la regina del settimo red carpet di Venezia 79: Tilda Swinton. L’attrice ha sfilato con una semplicità disarmante; iconica come sempre, la Swinton ha deciso di abbinare al suo outfit lilla metallizzato, un taglio corto spettinato giallo fluo. Il viso, invece, è stato lasciato molto naturale, con labbra pescate e incarnato roseo e uniforme. Nel complesso, un beauty look che funziona a 360 gradi!

I vari defilè hanno però mostrato una varietà di stili e di colori, sebbene moltissime delle celebrità presenti abbiano scelto raccolti morbidi o chiome sciolte, mentre per il makeup tonalità nude e, a volte, labbra rosso fuoco.

Penelope Cruz, ad esempio, è arrivata sul settimo red carpet raggiante come suo solito e puntando tutto sullo sguardo profondissimo. Ha scelto uno chignon morbido e leggermente cotonato che ha lasciato libera la frangetta, mentre per il makeup ha optato per uno smokey eyes marcato e labbra lasciate super nude.

Penelope Cruz

Ha deciso di puntare tutto sugli occhi anche Sara Serraiocco, che per il suo red carpet ha voluto sfoggiare un mood decisamente più dark e quasi malinconico, ma comunque dalla punta rock. I capelli corti, bagnati dal gel e tirati indietro con riga laterale, hanno sottolineato l’intensità dello sguardo, sfumato di neri e marroni. Sulle labbra, invece, un colore naturale leggermente glossato.

Sara Serraiocco

Che dire invece di Julianne Moore? L’attrice ha scelto un makeup semplice e sfumato nello sguardo, un tocco di blush sulle guance e labbra molto naturali. I capelli, invece, tenuti sciolti e liscissimi dietro la schiena, hanno dato prova, ancora una volta, della sua incredibile eleganza.

Julianne Moore

Anche la madrina dell’evento, Rocìo Muñoz Morales, si è lasciata trasportare dalla semplicità. Per il suo settimo red carpet ha scelto un hairstyle sciolto e dalle onde morbide lasciate al vento, mentre per il trucco ha voluto un effetto vedo-non vedo: labbra glossy, occhi poco sfumati e le sue bellissime sopracciglia folte.

Rocìo Morales

Con Francesca Chillemi si comincia a vedere un po’ più di colore: l’attrice ha voluto sfoggiare una chioma extra liscia e portata tirata dietro le orecchie, mentre ha optato per labbra rosso fuoco e uno smokey eye leggero completato da una sottile riga di matita nella rima inferiore degli occhi: raggiante!

Francesca Chillemi

Rossetto rosso anche per Nilufar Addati, che abbina all’abito bianco vaporoso sullo scollo, uno chignon tiratissimo, labbra rosso fuoco e occhi luminosi.

Nilufar Makeup

C’è chi invece ha deciso di attirare l’attenzione tutta sullo sguardo: ne è un esempio Mariasole Pollio, che sfila sul settimo red carpet sorridente con una long tail iper tirata e un makeup occhi intenso e super sfumato. Tutto è reso ancora più luminoso dalla spolverata di illuminante sugli zigomi e dalla sfumatura dell’ombretto verso l’alto: le labbra? Più naturali ma comunque bene abbinate al resto.

Leonie Hanne ha scelto di brillare, letteralmente, sul red carpet di Venezia 79. Per l’occasione ha raccolto i capelli in una coda bassa lasciata sulla schiena, mentre per il makeup ha voluto, come nel sesto red carpet, giocare di abbinamenti. Ombretto lilla proprio come l’abito sfumato verso l’esterno e reso più intenso da una riga di eyeliner nero e ciglia foltissime. Sulle guance un po’ di blush color pesca e sulle labbra un rossetto semi opaco dalla texture cremosa e color pesca. Come sempre, indimenticabile.

Leonie Hanne

Infine, Fumettibrutti (Yole Signorelli): capelli raccolti con uno chignon alto tenuto insieme da due matite -simbolo della creatività e della professione della fumettista – labbra rosso intenso e occhi sfumati di nero. Romantica, un po’ malinconica e decisamente nelle sue corde.

Anche il settimo red carpet ha calato il suo sipario: pare che gli occhi siano stati ancora una volta i protagonisti, con giochi di luce e sfumature dal profumo di sensualità. Diverse le labbra color fuoco e molti hairstyle lisci e ondulati, sebbene il raccolto (chignon o coda) rimanga sempre un must have di Venezia79.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Gua ShaGua Sha: la pietra da massaggio più popolare degli ultimi tempi

    Tra le tendenze beauty spicca senza dubbio il massaggio con le pietre: si chiama Gua Sha e pare avere benefici estetici su viso e corpo

  • Degradé biondoDegradè biondo: come sceglierlo in base al colore dei capelli

    Il degradè biondo riesce ad illuminare la chioma, avvolgendola di luce, indipendentemente dal colore dei capelli.

  • jellyfish cut come replicarloJellyfish cut: tutto sul taglio a medusa nuova tendenza per l’hair style

    Il jellyfish cut è il taglio audace e alternativo che ricorda la forma di una medusa diventato un must have per chi vuole rivoluzionare il proprio look. Come si può replicare?

  • sedere piattoSedere piatto: come vestirsi e come rimediare senza chirurgia

    Gli esercizi adeguati come lo squat, ma anche gli slip XPower Buttocks danno volume e rafforzano il sedere piatto per dei glutei tonici e sodi.

Contents.media