Trasformazione digitale e Automazione industriale: uno sguardo verso il futuro

L'automazione industriale e la trasformazione digitale non sono solo il futuro: sono il presente e vanno viste, colte e sfruttate al massimo.

I concetti di automazione e Digital Transformation sono oggi alla base di tutto; un’azienda che vuole restare al passo con il mercato deve necessariamente rendersene conto e fare i conti con questo. Droni, robot, Intelligenza Artificiale e Cyber Security stanno entrando a far parte sia dei settori più tradizionali che di quelli più complessi; e nonostante tutto siamo comunque solo all’inizio.Siamo infatti già sulla via dellenanotecnologie wireless, sempre connesse in rete, enormi moli di dati gestite dai cloud, elaborazione dati immediata grazie agli edge computer.

Le regole del mercato sono ormai cambiate: oggi il cliente richiede un prodotto sofisticato, innovativo, personalizzato e che abbia un buon rapporto qualità/prezzo. Le regole del gioco sono cambiate, e se non ci si evolve in tal senso, inevitabilmente si finisce per scomparire. Per sopperire alla grande richiesta oggi si può contare su sistemi di trasporto intelligenti e su software specifici che controllano continuamente lo stato dei macchinari, individuando precocemente eventuali guasti.

Un passo in più verso le fabbriche completamente automatizzate

L’obiettivo finale è quello di ottenere fabbriche totalmente automatizzate: ciò consentirà le gestione da remoto, l’elevata adattabilità a seconda della produzione e l’individuazione precoce dei guasti.

Questo andrà ad abbattere i costi relativi alla riprogrammazione dei macchinari e alla manifattura, ottenendo processi gestibili in maniera più semplice, comoda, economica ed efficace. Chi lavora nel campo dell’automazione industriale, colossi come Haxteel srl, sa già da anni che questa è la tendenza del futuro.

L’impiego dei robot collaborativi sarà indispensabile in questo senso: essi sono infatti progettati in maniera sempre più innovativa, dotati di visori, sensori in grado di rilevare le vibrazioni acustiche, la forza, il contatto e la prossimità con altri oggetti, in maniera tale da rendere i processi produttivi sempre più rapidi ed efficienti.

Anche le soluzioni indossabili (wearable) di natura robotica si stanno sempre più facendo largo nel campo dell’automazione. Essi sono dispositivi in grado di sostituire con precisione ed efficacia tutta quella serie di attività manuali che richiedono grande minuzia e grande attenzione.

Persino i veicoli industriali sono oggi sempre più impostati verso la totale autonomia, grazie alla guida autonoma; questa rappresenta una soluzione ideale per la movimentazione di carichi all’interno di qualsiasi ditta.

I Veicoli con Guida Autonoma (AGV – Automated Guided Vehicle) sono in grado di orientarsi anche in assenza di segnali ottici o elettronici, semplicemente raccogliendo informazioni rilevate da ciò che li circonda e riconoscendo gli ostacoli che si possono porre sul loro cammino.

Nel caso dei veicoli a guida autonoma il limite si trova nella ridotta durata delle batterie che li alimentano, le quali si esauriscono ancor più in fretta quando si trovano di fronte ad un elevato peso da trasportare.

La necessità di evolvere

È chiaro dunque come vi sia un’assoluta necessità di evolversi; è necessario un cambiamento culturale affinché le persone comprendano a pieno l’utilità di tali tecniche all’avanguardia, che vanno non a sottrarre ma ad arricchire ciò che è già presente, migliorandolo ulteriormente.

Per fare tutto ciò è allora opportuno rivolgersi alle sedi adeguate, ovvero a quelle aziende che lavorano da anni, con professionalità ed esperienza, nel mondo dell’automatizzazione.

Aziende come Haxteel srl, sede legale a San Martino Buon Albergo (Verona), che si occupa di tecnologie industriali già da molto tempo. Professionisti del settore sapranno guidarvi verso la soluzione che meglio si addice alla vostra fabbrica, così da ottimizzare le risorse riducendo i costi di produzione.

L’automazione industriale e la trasformazione digitale non sono solo il futuro: esse sono il presente; sono già qui, ora, e vanno viste, colte e sfruttate al massimo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Clarence GilyardAddio all’attore di Top Gun: chi era Clarence Gilyard

    Attore di fama mondiale, ha recitato in film e serie-tv di grande successo, come Top Gun e Walker Texas Ranger: chi era Clarence Gilyard?

  • Roberto MaroniRoberto Maroni, chi è la moglie Emilia Macchi? La vita privata dell’ex ministro

    Roberto Maroni, ex Ministro e segreteraio della Lega, è scomparso a 67 anni il 22 novembre 2022. Lascia la moglie Emilia Macchi e i suoi tre figli

  • Mina e il canzoniere dei BeatlesMina canta i Beatles: quando esce il The Beatles Songbook

    Mina si fa sentire anche a distanza ed ecco che il 18 novembre 2022 esce il suo nuovo progetto dedicato ai Beatles: The Beatles Songbook è pronto

  • Kimberly HerrinAddio a Kymberly Herrin, il fantasma di Ghostbusters

    Modella e attrice, Kymberly Herrin è scomparsa all’età di 65 anni. Tra le scene cult della sua carriera? Quella dove interpreta il fantasma in Ghostbusters

Contentsads.com