Tania Cagnotto è diventata mamma, è nata Maya

La nuotatrice Tania Cagnotto, campionessa azzurra, è diventata mamma: oggi è nata sua figlia Maya.

Tania Cagnotto è diventata mamma! Con una settima di anticipo rispetto alla data stabilita per il parto, la tuffatrice ha dato alla luce la piccola Maya, la sua prima figlia, avuta con il marito Stefano Parolin.

Tania Cagnotto e la piccola Maya

Una sorpresa in anticipo, è questo quello che è successo alla campionessa azzurra, che a quasi 33 anni, il suo compleanno è il 15 maggio, ha visto nascere la sua prima bambina.

La piccola, la cui nascita si pensava sarebbe avvenuta tra circa una settimana, è nata nella tarda serata del 23 gennaio, al momento del parto pesava 3 chili e 40 grammi, e a dare prima di ogni altro la lieta notizia è stata la Federnuoto.

L’annuncio di Tania su Instagram

Subito a seguire, però, la stessa Tania Cagnotto ha voluto mettere a parte tutti i suoi tifosi e sostenitori della bellissima notizia, pubblicando sulla sua pagina di Instagram una tenerissima fotografia che mostra due scarpette rosa e un ciuccio per neonati in tinta.

“Ce l’abbiamo fatta oggi è nata la nostra piccola Maya stiamo tutti bene.. grazie per essermi stati vicini anche in questo momento magico! buonanotte a tutti” questa la frase, corredata di emoticons di cuoricini, biberon, pulcini e sorrisi, che la campionessa ha condiviso con tutti coloro che seguono quotidianamente le sue vicende private e sportive.

Tania Cagnotto

La felicità dei follower di Tania

L’immagine è stata commentata da più di 46mila utenti, tutti pronti a congratularsi con Tania, seguitissima su Instagram, tanto è vero che la notizia della sua gravidanza è stata commentata spessissimo da tutti coloro che la seguono con attenzione, e la crescita del suo pancione è stata più volte da lei stessa immortalata.

I primati di Tania

La Cagnotto, che si è ritirata lo scorso anno decidendo di abbandonare il trampolino, almeno momentaneamente, è una donna da grandi record.

È stata, infatti, la prima donna italiana che è riuscita a conquistare una medaglia mondiale nei tuffi e, primato ancora più eccezionale, l’unica ad aver vinto una medaglia d’oro.

Oltre a questi record, va ricordato che è anche la tuffatrice europea ad aver raggiunto il maggior numero di podi nel corso della sua carriera. Rispetto alla scelta di prendersi una pausa, breve o lunga che sia, Tania si è mostrata molto lucida.

Il suo ritiro

Nel momento in cui ha annunciato il suo ritiro, infatti, non ha preso alcuna decisione definitiva, consapevole che non avrebbe avuto senso mettere subito la parola fine alla sua importante carriera. Alla fine dello scorso novembre, non aveva assolutamente escluso la possibilità di rientrare in vista di Tokyo 2020.

La sua scelta di abbandonare la carriera agonistica, infatti, non ha trovato il benestare di nessuno, e non solo dei suoi tifosi, ma anche di coloro che più di altri l’hanno sempre accompagnata in questo viaggio, soprattutto la sua compagna di sempre, ovvero Francesca Dallapè.

Adesso, però, è decisamente presto per parlarne, soprattutto perché la nascita di Maya ha cambiato certamente le priorità di Tania, e come lei stessa diceva aveva alcune preoccupazioni rispetto a quello che stava per accaderle: “Vedo il parto come un salto nel vuoto, ma non come quelli che faccio in piscina, perché lì sono abituata e preparata, qui ho la sensazione che ti puoi preparare finché vuoi, ma non sarà mai come te lo immagini”.

Adesso è fatta, la piccola è nata e la Cagnotto, che non vedeva l’ora di conoscerla soprattutto in questi ultimi giorni in cui pubblicava foto di se stessa da piccola chiedendosi se la sua bimba sarebbe stata uguale a lei, si dedicherà certamente alla tanto desiderata piccolina.

Scritto da Alice Scolamacchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Mercedesz Henger accusa Filippo Nardi:”Odia mia madre”

Georgia Tann rubò ai poveri 5000 bimbi per darli ai ricchi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.