SuperShe: in Finlandia apre l’isola per sole donne

Imprenditrice americana apre in Finlandia un resort per sole donne su un'isola a un'ora da Helsinki.

L'isola finlandese per sole donne

Non bastano più le palestre per sole donne, o i club per sole donne: da giugno aprirà il resort su un’isola per sole donne. SuperShe è il progetto di Kristina Roth, ex amministratore delegato di un’agenzia di consulenza, nell’arcipelago di Raseborg al largo delle coste finlandesi. Una vacanza dagli uomini per tutte le donne che vogliono riscoprire il loro potenziale e rilassarsi senza tensioni sessuali.

Un ritiro di lusso per donne esigenti che ha sollevato qualche critica. L’idea di Kristina non è l’unica su questa scia: negli ultimi mesi si sono moltiplicate le iniziative «men free», senza uomini, come i concerti, i festival e viaggi.

Da giugno apre il resort SuperShe

L’imprenditrice Kristina Roth aprirà in giugno SuperShe, il resort di lusso per sole donne in un’isola al largo delle coste finlandesi. L’idea le è venuta dopo una serie di viaggi relax in California.

“Quando c’è un bell’uomo nei paraggi, le donne mettono il rossetto. Il concetto di SuperShe è quello di focalizzarsi su noi stesse, non sui nostri ormoni”.

Nonostante all’inizio fosse scettica all’idea di acquistare un’isola finlandese, l’imprenditrice si è innamorata di Raseborg appena l’ha vista. Situata a un’ora e mezza dall’aeroporto di Helsinki, l’isola ha boschi rigogliosi e corsi d’acqua, cottage e proprietà equipaggiate di caminetti e arredi di design, per un’estensione di 8,4 acri.

La promessa è quella di una settimana all-inclusive lontano dagli uomini, al modico prezzo di 3000€. Corsi di yoga e fitness, saune finlandesi, centri massaggi, cucina sana e ricercata. “Le donne hanno bisogno di trascorrere più tempo tra di loro per nutrire reciprocamente sogni e desideri – ha dichiarato Kristina che rivela di amare tanto gli uomini – Forse un giorno le porte dell’isola saranno aperte anche a loro”. La Roth ha precedentemente creato la community online SuperShe con lo scopo di “collegare le donne di tutto il mondo, realizzare i loro sogni e creare cambiamenti nella società”. Il mantra è: amici, divertimento, fitness, avventura.

SuperShe: ammissione tramite colloquio

Una delle critiche alla Roth è stata quella dell’eccessiva esclusività del progetto. Non solo è un resort unicamente femminile, ma anche il prezzo può risultare proibitivo per molte. Inoltre, per avere la possibilità di passare una settimana a Raseborg bisogna superare un colloquio. Le pre-iscrizioni sono aperte online, attraverso la compilazione di un form da riempire con il proprio nome, numero di telefono e una lettera motivazionale sul perché si vuole partecipare al progetto. In seguito, si dovrà superare un colloquio via Skype con Kristina Roth, ed è gradita una lettera di referenza di un membro già inserito nella community SuperShe.

Esclusività e sessismo, queste quindi le accuse principali a un progetto che sta creando scalpore. Ma SuperShe è in buona compagnia. A Stoccolma quest’estate si dovrebbe tenere il primo festival musicale interamente dedicato alle donne. L’obiettivo è quello di creare un ambiente sicuro, in cui le donne non debbano temere molestie e possano godersi la musica. Molto simile quindi al progetto di Kristina Roth e alla sua isola protetta per sole donne.

Scritto da Beatrice Barbiero
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Francesco Monte a Temptation Island?

Marco Firpo in pericolo di vita: operato d’urgenza

Leggi anche
  • sindrome di wanderlust cosa eSindrome di Wanderlust: cos’è la malattia di viaggiare

    Voglia di viaggiare da diventare quasi una malattia? Forse soffrite della sindrome di Wanderlust: qui di seguito cos’è.

  • Glamping: cos'èGlamping: cos’è e perché piace il campeggio super chic ed ecologico

    Comodità, lusso e natura sono i tre termini chiave che definiscono questa vacanza. Se è quello che cerchi, il glamping è quello che amerai.

  • Weekend al mare cosa mettere in valigiaCosa mettere in valigia per un weekend al mare: i consigli

    Se hai in programma di trascorrere un weekend al mare, alcune cose ti saranno davvero indispensabili. Cosa mettere in valigia?

  • -Viaggi all’estero: attenzione al visto

    Sono tanti gli italiani che ogni anno si recano all’estero per le vacanze estive, e non solo per quelle. Per viaggiare fuori la Comunità Europea non solo serve il passaporto, ma anche il visto, che a volte è da richiedere con un certo anticipo.

Contents.media