Chi era Steno: curiosità sul vignettista e regista

Biografia, carriera e vita privata del regista italiano Steno, nome d'arte di Stefano Vanzina.

Il regista Stefano Vanzina, in arte Steno, è stato un importante regista degli anni del dopoguerra. In particolare ha diretto numerose commedie italiane, lavorando con attori come Totò e Paolo Villaggio.

Steno

Il regista e vignettista Stefano Vanzina, detto Steno, è nato nella città piemontese di Arona il 19 gennaio 1917.

Figlio del giornalista Alberto Vanzina, dipendente del “Corriere della Sera” e morto quando Steno aveva solo tre anni, studia alla facoltà di giurisprudenza ma senza laurearsi. In seguito si iscrive all’Accademia di Belle Arti e prende il diploma come scenografo. Al Centro Sperimentale di Cinematografia inizia poi a disegnare le prime vignette. Proprio in questa occasione inizia ad utilizzare il nome d’arte “Steno”. Per ben cinque anni lavora con l’importante giornale umoristico “Marc’Aurelio”.

Advertisements

L’esordio nel cinema di Steno è dovuto alla spinta di Mario Mattoli, che lo cerca come sceneggiatore e aiuto regia. Stefano Vanzina tuttavia dirige il suo primo film solo nel 1949, intitolato “Al diavolo la celebrità”, insieme a Mario Monicelli. La collaborazione con quest’ultimo è molto prolifica e produce ben otto film. Dal film “Totò a colori” del 1952, Steno inizia poi a dirigere i film in autonomia, senza Monicelli.

Si specializza così, grazie a questo primo film insieme al celebre attore napoletano, nei film comici e lavora con i più amati attori della risata italiani: da Totò a Alberto Sordi, da Paolo Villaggio a Aldo Fabrizi.

Nel 1954 una sua commedia, “Le avventure di Giacomo Casanova”, viene censurato per poi essere pubblicato con numerosi tagli. Steno è anche il regista della serie di film di Piedone, interpretato da Bud Spencer.

Steno ha scritto anche delle memorie durante la Seconda Guerra Mondiale: il diario è stato pubblicato dopo la sua morte, avvenuta il 13 marzo 1988, con il titolo “Sotto le stelle del 44”.

Vita privata

Steno si è unito in matrimonio con Maria Teresa Nati e da lei ha avuto due figli: il primo, Enrico, è diventato oggi un famoso sceneggiatore e spesso collabora con suo fratello minore, Carlo, che è regista è produttore. Carlo Vanzina è il regista di svariate commedie e cinepanettoni, ad esempio “Vacanze di Natale 2000”; “Eccezzzziunale…veramente” e “Selvaggi”.

Riguardo il loro padre, i fratelli Enrico e Carlo Vanzina hanno raccontato in un’intervista:

Sempre in giacca e cravatta, è stato il simbolo di quell’Italia che non c’è più, un’Italia capace e perbene, quella dei Monicelli, dei Risi, dei Comencini, dei Salce, della quale papà, regista cresciuto all’ombra di Blasetti e Soldati, Mattoli e Camerini, è stato in un certo senso il padre fondatore.

Scritto da Megghi Pucciarelli
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Carlo Conti: curiosità e vita privata del conduttore

Kashmiri chai: il tè rosa per un tea time alternativo

Leggi anche
  • Chi era Jack KerouacChi era Jack Kerouac: tutto sul padre della Beat Generation

    Chi era Jack Kerouac, il grande artista del ‘900 padre del movimento beat. Gli Stati Uniti del dopoguerra tra esplorazione e testimonianza attraverso la scrittura.

  • Chi era Edmondo de AmicisChi era Edmondo de Amicis: vita e storia dello scrittore italiano

    Chi era Edmondo de Amicis, storia dello scrittore italiano che emoziona con “Cuore” un’opera ispirata all’infanzia dei figli.

  • Stefano ColettiChi è Stefano Coletti: curiosità e vita privata del pilota

    Chi è Stefano Coletti? Tutto sul pilota monegasco nonché presunto fidanzato di Elisabetta Gregoraci.

  • 
    Loading...
  • Alice FabbricaChi è Alice Fabbrica: curiosità e vita privata della fashion blogger

    Chi è Alice Fabbrica? Tutto quello che c’è da sapere sulla fashion blogger e influencer italiana.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.