Sanremo 2019, Il Volo risponde alle critiche ricevute

Il Volo a Sanremo 2019 non ha incontrato il favore della critica musicale. Ecco come hanno risposto i tre giovanissimi interpreti.

Il Volo a Sanremo 2019 si presenta con alle spalle ben 10 anni di carriera. Il trio, che da ormai un decennio mescola il pop alla musica lirica, è stato accolto piuttosto freddamente dai critici musicali: ancora una volta la loro esibizione è stata accusata di non portare alcuna novità nell’ambito del panorama musicale italiano.

I tre hanno risposto alle critiche con molto orgoglio.

Il Volo a Sanremo: piovono critiche

Lo stile canoro de Il Volo è sempre stato improntato più al passato che al futuro, e il massimo che i tre ragazzi del bel canto italiano sono riusciti al fare, è stato di avvicinare la tradizione operistica italiana al presente. Di certo, quindi, non ci si poteva aspettare grande innovazione e ricerca stilistica dalla loro partecipazione a Sanremo: rimanendo perfettamente fedeli a se stessi i tre cantanti hanno interpretato una canzone, Musica che Resta, il cui testo sembra reggersi sulle immortali rime sole / cuore / amore.

Il problema, a quanto pare, è che i critici musicali del festival non ritengono che l’Italia abbia ancora bisogno di rimanere ancorata al proprio ingombrante passato musicale. Se la Pravo duetta con Briga e la Bertè rimane una dei pilastri del rock sanremese anche nel 2019, i tre de Il Volo e il loro bel canto sembrano soltanto una zavorra.

La replica del trio: “Siamo contenti”

Da veri professionisti, Ignazio, Gianluca e Piero hanno deciso di andare dritti per la propria strada e non lasciare che le dure critiche ricevute durante le prime due esibizioni incrinassero la sicurezza nelle proprie scelte artistiche.

I tre hanno dichiarato di essere molto felici delle proprie performance finora e naturalmente anche del riscontro del pubblico. Le critiche degli addetti ai lavori, quindi sembrano lasciare un po’ il tempo che trovano, anche se di certo non fanno piacere.

Non possiamo piacere a tutti e non bisogna piacere a tutti. Noi abbiamo passato varie fasi, da bambini prodigio a cantanti adulti. Se quest’anno festeggiamo 10 anni di carriera un motivo ci sarà. A prescindere dalle critiche noi siamo contenti di quello che facciamo.

Il Volo vincerà Sanremo?

Come tutti gli artisti che partecipano alla più importante kermesse musicale italiana, Il Volo è arrivato sul palco dell’Ariston con delle precise aspettative. I veri professionisti sanno perfettamente quando hanno le carte in regola per aspirare alla vittoria e quando, invece, la congiuntura delle stelle protettrici degli artisti non è favorevole.

Anche su questo il trio mantiene un atteggiamento molto maturo, spoglio da qualsiasi illusione:

Non abbiamo grandi aspettative, ma certo vincere non fa schifo a nessuno!

E’ chiaro che i tre abbiano una visione molto oggettiva delle loro concrete possibilità di vittoria e che allo stesso tempo non abbiano alcuna intenzione a rinunciare alle caratteristiche principali del proprio modo di fare musica soltanto per compiacere il pubblico o la critica. Se la vittoria dovesse arrivare, imprevista e completamente inaspettata, sarebbe soltanto un bellissimo regalo, uno di quelli di cui però si può fare tranquillamente a meno.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Stefano Sala bacia Martina Hamdy: che fine ha fatto Benedetta Mazza?

Isola dei Famosi 2019, Jeremias Rodriguez e Soleil Sorgé naufraghi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.