Salmo, dal concerto ad Olbia alla replica a Fedez: “Mi stai sul ca**o”

Salmo ha vuotato il sacco sul concerto ad Olbia e ne ha approfittato per replicare a Fedez.

La polemica attorno al concerto di Salmo ad Olbia non accenna a placarsi. Il rapper, attraverso il suo profilo Instagram, ha deciso di raccontare la verità e ne ha approfittato per replicare a Fedez. 

Salmo: il concerto ad Olbia

Venerdì 13 agosto, Salmo ha dato vita ad un concerto ad Olbia che ha fatto storcere il naso a parecchie persone.

Il rapper, infatti, non ha rispettato nessuna norma anti Covid e, visto che siamo nel bel mezzo della quarta ondata, in molti gli hanno mosso critiche, sia colleghi che personaggi che non appartengono al mondo della musica. Salmo, attraverso una serie di Instagram Stories, ha deciso di raccontare la verità. Ha dichiarato: 

“Tre giorni prima del live ho fatto piazzare sotto la ruota panoramica in centro ad Olbia un piccolo palco. I primi giorni dovevano esibirsi vari artisti locali, il terzo giorno toccava a me. Il tutto ovviamente è stato organizzato sotto falso nome. Nella locandina c’era scritto DJ Triplo, non Salmo. Gli organizzatori quelli del comune non avevano la minima idea chi fosse DJ Triplo. E non sapevano che si sarebbero trovati davanti tre, quattromila persone. Ho comunicato posto e orario tramite passaparola. Quindi se mi state chiedendo come hai organizzato questo live? Ecco, così.”. 

Salmo: la verità sul concerto ad Olbia

Salmo, quindi, ha aggirato le regole. Dalle sue parole, si coglie che il concerto ad Olbia è stato organizzato in modo estremamente semplice, senza nessun problema particolare. Il rapper ha proseguito:

“Sapevo benissimo di andare incontro ad una marea di me**a, ma non me ne fregava un ca**o. Ora che io abbia fatto una ca**ata è discutibile perché il live è stato fatto sotto una ruota panoramica dove ogni giorno ci saranno almeno 10.000 persone. Se io fossi andato al corso e mi fossi affacciato dal balcone sarebbe stato uguale. Quindi, quali sarebbero le regole che ho violato? La mia idea iniziale era fare una protesta, ho detto delle cose importanti riguardo alle regolette imposte dallo stato ai concerti, che sono patetiche. Perché dentro al concerto ti devi comportare in una certa maniera poi esci e fai il ca**o che vuoi?”. 

Il concerto ad Olbia, quindi, voleva essere un modo per scuotere l’opinione pubblica e protestare. 

Salmo: dal concerto ad Olbia alla replica a Fedez

Dal concerto ad Olbia, poi, Salmo è passato a replicare a Fedez, che dopo l’esibizione l’ha attaccato duramente. Il rapper ha tuonato:

“Fedez, se non ho aderito alle tue iniziative, seppur giuste, è perché mi stai sul ca**o. E io questa cosa non te l’ho mai nascosta. Però penso tu sia un ottimo politico, ecco perché ti ho chiesto un consiglio su come organizzare una raccolta fondi per la Sardegna, perché sei bravissimo. Però non volevo avere a che fare per niente con te”. 

Insomma, Salmo ha concluso la sua spiegazione sottolineando la sua perenne antipatia nei riguardi di Fedez. 

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi è Steve Carell: tutto sull’attore statunitense

Monica Setta e Tiberio Timperi, rapporto: “Assai difficile”

Leggi anche
Contents.media