Quanto costano i cerotti per punti neri in farmacia

I pori della pelle del viso, sono quelli più esposti all’ambiente circostante. Solo con le polveri presenti nell’aria, sulla nostra pelle si posa uno strato di impurità che, se non eliminato nell’arco della giornata, al mattino seguente crea quelle piccole e antiestetiche infezioni cutanee piene di pus, chiamate foruncoli.

Simili a questi, sono i cosiddetti punti neri che non sono però da definire come infiammazioni.

In questo caso, i pori del viso vengono ostruiti da un eccesso di melanina accumulata in determinati punti della pelle, da un sovraccarico di cellule morte ossidate e sebo. Queste sostanze vanno a formare un’escrescenza con una punta nerastra, chiamata comedone.

La zona esterna del naso è quella più esposta al rischio, in quanto ha angoli più difficili da raggiungere per una pulizia completa e una facile rigenerazione cellulare. Per questo motivo, curare l’igiene del viso è indispensabile per ottenere una pelle morbida, luminosa e sana.

Prima di tutto, è necessario lavare l’epidermide con saponi acidi liquidi e non strofinare il viso con l’asciugamano ma solo tamponarlo. Meglio un panno morbido.

I saponi comuni hanno formule eccessivamente sgrassanti e questo crea una maggior produzione di sebo successivamente al lavaggio. Lo stesso vale per le lozioni disinfettanti per il viso in quanto troppo alcoliche.

In farmacia esistono delle linee per la pulizia del viso che permettono una prevenzione del problema.

Il trattamento comprende:

-detergenti in schiuma o in gel con effetto antisettico e idratante;

-tonici, ovvero lozioni con funzione lenitiva;

-creme esfolianti o scrubs.

Queste ultime, possono essere creme gommose da lasciar seccare sul viso ad effetto “maschera” per poi rimuoverle (strofinando con le dita o con un guanto) oppure gel con granuli da spalmare sul viso e massaggiare per alcuni minuti per poi risciacquare, ottenendo in entrambi i casi, una pulizia dei pori tra caduta delle cellule morte e debellamento di foruncoli e punti neri.

I prezzi di ciascun prodotto variano dalle 10 alle 15 euro in su. Le marche più diffuse sono: Bionike, Rilastil, Lierac, Korff, Vichy, Avene, Eucerin.

I famosi cerotti per il naso, sono il metodo più economico e immediato per l’eliminazione dei punti neri ma se presi singolarmente (senza seguire uno specifico trattamento come sopra citato), l’efficacia è solo temporanea.

In farmacia non sono molto diffusi ma potrete ugualmente trovare alcuni tipi standard, come i cerotti da naso Vichy Normaderm Strip Express e Strip & Beauty Patches entrambi del valore massimo di 10 euro. Se volete trovare una maggior varietà di cerotti per i punti neri, dovrete recarvi nei supermercati ed ipermercati dove ci sono marche commerciali affidabili e prezzi convenienti anche con un minimo di 5 euro di spesa. La più conosciuta è la Nivea Visage clear-up Strip con la confezione da 6 cerotti per coprire la zona T (fronte, naso, mento) al costo di circa 5 euro.

Per una accurata applicazione del cerotto occorre innanzitutto:

lavare bene il viso con sapone detergente in modo da eliminare le impurità;

bagnare la parte del viso interessata;

applicare il cerotto;

lasciarlo in posa per circa 15 minuti;

staccarlo delicatamente e risciacquare;

ultimare la pulizia e idratazione del viso con tonico e crema idratante.

Scritto da Anna Rita Di Lena
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Quante volte al mese lavare i cani

Ricetta balsamo naturale fai da te per i capelli grassi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.