Quante volte al giorno bisogna lavare il viso: i consigli

Gli errori più comuni nella pulizia della pelle riguardano sia i prodotti che la frequenza. Quante volte al giorno bisogna lavare il viso?

La bellezza della pelle passa dall’interno e risente quindi dell’alimentazione e della quantità di acqua ingerita quotidianamente. Ma non solo. Anche i prodotti che usiamo sulla pelle del viso giocano la loro parte, che siano creme, detergenti o struccanti. Quali accortezze dovremmo usare per la sua pulizia? E quante volte bisogna lavarsi il viso al giorno?

Quante volte lavarsi il viso al giorno

Lavarsi il viso è un gesto naturalissimo e uno dei più semplici e spontanei che facciamo appena svegli. Quest’azione così banale spesso viene compiuta nel modo sbagliato, a partire dal numero di volte al giorno in cui facciamo tale gesto. Gli esperti e i dermatologi consigliano di lavarsi il viso due volte al giorno, farlo più volte potrebbe compromettere l’equilibrio naturale del ph della pelle. Raccomandabile quindi lavare il viso al mattino appena svegli la sera prima di andare a dormire.

Una volta tornata a casa dopo una giornata fuori è consigliabile lavare il viso anche se non avevi usato make-up: gli oli che produce la pelle e lo smog presente nell’aria a lungo andare possono causare imperfezioni e acne.

Come fare

Alcuni errori comuni in cui si può incappare sono ad esempio scegliere il detergente sbagliato. Il sapone infatti deve rimuovere completamente trucco e impurità ma senza privare la pelle dei suoi oli naturali.

Il prodotto non deve essere troppo aggressivo, in molti casi un sapone naturale come il sapone puro di Marsiglia, è la scelta giusta. Leggi attentamente le etichette dei prodotti detergenti, evita quelli che contengono profumi, coloranti e conservanti sintetici come i parabeni.

Anche la temperatura dell’acqua è importante. Secondo un luogo comune, l’acqua calda apre i pori e che quella fredda li richiude. In realtà, i pori non hanno affatto questa capacità apri-e-chiudi e l’acqua calda può avere dannosa per il sebo.

L’acqua utilizzata dovrebbe essere sempre tiepida, deterge delicatamente ma in modo efficace. Presta poi attenzione alla fase di risciacquo. Affrettando l’operazione perché la mattina si è in ritardo o, per contro, la sera si è troppo stanchi, si rischia di lasciare residui di prodotto e di sporco che ostruiscono i pori e seccano la pelle. Per asciugare la pelle tampona un asciugamano.

Terminato il lavaggio, applica una crema. Ricorda che sulla pelle completamente asciutta è difficile che la crema o il siero idratante raggiungano gli strati più profondi. Per facilitare l’assorbimento applica il prodotto idratante subito dopo la detersione, quando la pelle è ancora umida, così da massimizzare l’assorbimento dei principi attivi. Nel caso della mattina, puoi optare per una protezione solare o una crema idratante con protezione UV. La sera invece usa una crema idratante molto leggera.

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Fichi d’India: proprietà, benefici e controindicazioni

Posizioni yoga per i dolori del ciclo mestruale: le migliori

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.