Perché cadono i capelli nel periodo delle castagne: cause e rimedi naturali

L'autunno porta con sé un fenomeno che desta preoccupazione in molte persone: la caduta dei capelli. Ma quali sono le cause e come si può rimediare?

I capelli rappresentano un elemento fondamentale dell’aspetto fisico della donna e dell’uomo. Ecco perché quando li vediamo cadere ci preoccupiamo di perdere per sempre la folta chioma. Purtroppo, esiste un momento nel corso dell’anno temuto da tutti, in cui assistiamo ad una consistente perdita dei capelli: l’autunno.

La domanda sorge spontanea: perché cadono i capelli proprio durante il periodo delle castagne? La ragione non è scontata, ma comunque si può fare qualcosa per prevenirla.

Perché cadono i capelli durante il periodo delle castagne

La caduta dei capelli è determinata da numerosi fattori che vanno dallo stress all’alimentazione. Ma questo fenomeno è particolarmente intenso nel periodo autunnale. La ragione per cui tale evento si verifica in questo particolare periodo dell’anno è semplice.

Fino a poco tempo fa si credeva che la causa fosse il cambio di temperatura. In realtà, il vero motivo per cui ciò accade è legato alla variazione delle ore di luce nell’arco della giornata, che nel periodo autunnale calano drasticamente. Questo meccanismo è piuttosto complesso e viene gestito dalla melatonina, un ormone regolatore del ciclo luce-buio.

Il problema della caduta dei capelli riguarda sia gli uomini che le donne, tanto i giovani quanto i vecchi.

In genere, fino alla fine di novembre, ma anche tra marzo e aprile, si perdono circa il 30% di capelli rispetto al resto dell’anno. Tale fenomeno è paragonabile alla muta del pelo degli animali al cambio di stagione, con l’unica differenza che noi non possiamo farne una completa poiché i follicoli piliferi non sono sincronizzati.

Rimedi contro la caduta dei capelli

Purtroppo non esistono cure, diete o prodotti miracolosi per impedire la caduta dei capelli. La natura deve fare il suo corso e questo significa che dobbiamo lasciar cadere qualche capello in attesa che ne crescano molti altri. Possiamo però aiutare i capelli ad essere più forti, sani e splendenti, per superare al meglio questo difficile periodo dell’anno. Le persone più colpite sono quelle con i capelli lunghi poiché, alla naturale caduta dei capelli in vista del cambio di ore di luce, si aggiunge la fragilità del capello. Il capello lungo, infatti, si spezza con più facilità e, in questo caso, l’uso di prodotti per rafforzarli può essere d’aiuto anche nella crescita di nuovi capelli.

Aiuti per i capelli nel periodo autunnale

Abbiamo detto che non esistono rimedi che impediscono ai capelli di cadere. Quello che possiamo fare è prenderci cura di loro, con una corretta alimentazione, assumendo una buona di vitamine che rendono forti i bulbi piliferi e usando prodotti delicati che non danneggino il capello. Infatti, tra tanti capelli che sono arrivati al termine del loro ciclo di vita, ce ne sono tanti altri che cadono perché non abbiamo tenuto un corretto comportamento.

Vitamina B

La perdita di capelli, nella maggior parte dei casi, dipende per lo più da una mancanza di vitamine del gruppo B, in particolare B6 (biotina, acido folico, magnesio, zinco e zolfo). La biotina, ad esempio, dà un supporto importante nella fase di ricrescita del capello poiché promuove il metabolismo di grassi e proteine. La ritroviamo nel pesce, piselli, pollo, lenticchie, formaggi, tuorlo d’uovo e latte.

Vitamina A

Importante per combattere la caduta dei capelli è anche la vitamina A. Questa vitamina, contenuta nelle uova, verdure, latte, olio di pesce, olio di semi di girasole e olio d’oliva, favorisce, infatti, l’ossigenazione delle cellule dei follicoli, rafforzando i capelli e favorendone la crescita.

Vitamina C

Non si può poi fare a meno della vitamina C, ricca di proprietà antiossidanti naturali che aiutano non solo il cuoio capelluto ma in generale le cellule del nostro corpo, contrastando l’azione dei radicali liberi. Quindi, ricordate di assumere tanta frutta e verdura.

Ferro

Anche il ferro è un buon alleato per una chioma folta, e viene assorbito più facilmente con una buona dose di vitamina C. Si può trovare il ferro in tutte le verdure a foglia verde scuro, come ad esempio spinaci e biete, ma anche nella carne magra, nei legumi e nei cereali.

Acqua e uno stile di vita sano

Un altro consiglio per mantenere i capelli forti è bere tanta acqua: almeno 8 bicchieri al giorno e ridurre il consumo di bevande gassate, energetiche e alcoliche.

Ovviamente, a tutto ciò vanno abbinati anche corretti stili di vita: evitare o ridurre il fumo, praticare attività fisica giovano non solo all’organismo ma sono anche perfetti alleati di una folta e lucente chioma.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Degradé biondoDegradè biondo: come sceglierlo in base al colore dei capelli

    Il degradè biondo riesce ad illuminare la chioma, avvolgendola di luce, indipendentemente dal colore dei capelli.

  • jellyfish cut come replicarloJellyfish cut: tutto sul taglio a medusa nuova tendenza per l’hair style

    Il jellyfish cut è il taglio audace e alternativo che ricorda la forma di una medusa diventato un must have per chi vuole rivoluzionare il proprio look. Come si può replicare?

  • sedere piattoSedere piatto: come vestirsi e come rimediare senza chirurgia

    Gli esercizi adeguati come lo squat, ma anche gli slip XPower Buttocks danno volume e rafforzano il sedere piatto per dei glutei tonici e sodi.

  • capelli che cadonoCapelli che cadono in autunno: come intervenire naturalmente

    I giusti trattamenti naturali come Foltina Plus, ma anche impacchi a base di elementi e soluzioni mirate aiutano a rimediare ai capelli che cadono.

Contents.media