Pedopornografia sugli stupri: arrestato un 52enne a Genova

Arrestato un 52enne residente a Genova per detenzione di materiale pedopornografico: era già stato condannato per reati simili.

Un 52enne italiano è stato arrestato dalla Polizia Postale di Genova per detenzione di materiale pedopornografico. Nel corso della perquisizione sono stati trovati migliaia di video prodotti attraverso lo sfruttamento sessuale di bambini, anche molto piccoli. L’uomo era stato già condannato in passato per reati simili e aveva già scontato mesi di carcere all’estero.

Pedopornografia: arrestato un 52enne

Un cittadino italiano di 52 anni, disoccupato, è stato tratto in arresto per detenzione di ingente quantità di materiale pedopornografico. L’uomo arrestato era già stato condannato in passato per violenza sessuale su minore e per questo aveva scontato già un periodo di reclusione all’estero, nel Regno Unito. Il 52enne infatti era iscritto all’Anagrafe degli italiani all’estero in quanto residente a York, ma era stato espulso nel 2016 dopo aver passato tre mesi in carcere proprio a causa di un arresto per detenzione di video e immagini pedopornografiche.

Avendo poi fornito alla frontiera dichiarazioni false, l’uomo era riuscito a rientrare in Italia tornando a risiedere a Genova, ma senza mai registrarsi di nuovo nel nostro Paese.

Leggi anche: Alexander Zverev accusato di violenza domestica

Il materiale trovato durante la perquisizione locale e informatica effettuata dagli operatori della Polizia Postale è risultato davvero ingente: migliaia di file tra cui immagini e video, più di 3000 accertati. L’uomo era poi attivo anche in alcune chat online e su varie applicazioni di messaggistica anche criptate (Telegram, Whatsapp, Tam Tam) dove cercava di scambiare con altri utenti immagini pedopornografiche.

Leggi anche: Cos’è il Denim Day, la giornata contro la violenza

Scritto da Evelyn Novello
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Cosa guardare su Netflix a novembre 2020: tutte le nuove uscite

Barra da trazioni: come esercitarsi a casa

Leggi anche
  • Denise Pipitone, Piera Maggio a Chi l'ha vistoDenise Pipitone, Piera Maggio a Chi l’ha visto: “Dopo anni dovete parlare”

    Il caso Denise Pipitone è riapparso con alcuni elementi contro Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona, Piera Maggio lancia l’appello “Fatevi avanti”.

  • test dello stupro indiaTest dello stupro in India: una barbarie ancora praticata

    Il test dello stupro o della verginità è ancora diffuso in Asia e viene utilizzato per stabilire la purezza di una donna.

  • donna incendia auto ex compagnoDonna incendia l’auto dell’ex compagno per gelosia

    A Mantova una donna di 55 anni ha bruciato l’auto dell’ex compagno: i motivi di questo folle gesto.

  • elisa di francisca violenzaElisa Di Francisca: “Sono sopravvissuta a una violenza”

    “Sono sopravvissuta alla violenza maschile. Forse lui mi avrebbe sfigurata” così la schermitrice Elisa Di Francisca racconta la violenza subita.

Contents.media