Notizie.it logo

Sanremo, Nicola Savino condurrà L’Altro Festival per la terza volta

nicola savino

Dal 4 all'8 febbraio Nicola Savino condurrà il DopoFestival che, per questa speciale edizione, si chiamerà L'altro Festival.

Nicola Savino è stato scelto come conduttore del DopoFestival di Sanremo che per questa speciale edizione si chiamerà L’altro Festival. L’annuncio è stato dato da Fiorello e Amadeus nel corso dell’ultima puntata di Viva RaiPlay. Ospite, ovviamente, anche il simpatico Savino che ha spiegato come l’amico e collega gli ha proposto una conduzione tanto importante.

Nicola Savino a Sanremo

Nicola Savino al DopoFestival? Ebbene sì. Lo speaker di Radio Deejay e conduttore de Le Iene ha accettato in un lampo la proposta che gli ha fatto il collega e amico Amadeus. Quest’ultimo, come ormai sappiamo da qualche mese, è direttore artistico e presentatore dell’edizione 2020 della kermesse musicale più importante del nostro paese. Amadeus e Savino sono ottimi amici da più di trent’anni e, con la complicità di Fiorello, hanno dato l’annuncio durante l’ultima puntata di Viva RaiPlay.

Fiore, nel corso di Viva Asiago 10!, aveva già annunciato che nella diretta del suo programma televisivo avrebbe dato uno ‘scoop’ su Sanremo 2020 e tanto è stato. Ha ospitato in studio il direttore artistico del Festival e insieme hanno aperto un ‘pacco’ con su scritto: “basso”, “attenzione” e “fragile”. Chi poteva uscire se non Savino da questa ‘scatola’? Amadeus ha subito spiegato: “Sarà una cosa piratesca, libera, dove non tutti potranno entrare”. Nicola, di tutta risposta, ha dichiarato che quando il collega lo ha chiamato per proporgli il DopoFestival, lui non l’ha fatto neanche finire di parlare ed ha accettato: “Non gli ho fatto neanche finire la frase e ho detto sì”. Lo speaker di Radio Deejay ha poi ammesso che per poter prendere le redini de L’AltroFestival ha dovuto chiedere il permesso a Mediaset.

L’altro Festival

Il DopoFestival prenderà il nome di L’altro Festival e andrà in onda dal 4 all’8 febbraio non su Raiuno, come è sempre avvenuto, ma in esclusiva su RaiPlay.

Savino ha già condotto per ben due anni questo format, precisamente nelle edizioni 2016 e 2017. In queste due occasioni, Nicola era stato fortemente voluto da Carlo Conti e aveva diviso questo spazio con la Gialappa’s Band. Il nome di Savino non ha ottenuto sui social una grande accoglienza, forse perché nei giorni scorsi un chiacchiericcio insistente aveva inserito anche Rosario Fiorello nella lista dei papabili conduttori del DopoFestival. Fiore che ruolo avrà? Il conduttore di Viva RaiPlay salirà sul palco dell’Ariston, ma sarà solo un semplice ospite. L’uomo ha ammesso: “È ovvio che andrò a Sanremo, ce lo siamo promessi quando eravamo giovani, belli e scapoli. Il sogno di Amadeus era fare Sanremo e mi disse: ‘Se lo farò tu verrai ospite anche se a quel tempo non farai più spettacolo’.

All’epoca eravamo a Ibiza e per come eravamo messi le nostre carriere non sarebbero durate tre settimane”. Ad oggi, invece, hanno entrambi un curriculum di tutto rispetto e si ritroveranno insieme in uno degli appuntamenti televisivi e musicali più importanti del nostro paese. Per Fiorello questo è “il Festival della Radio” visto che lui, Nicola e Amadeus sono ‘nati’ nelle emittenti radiofoniche, ma il direttore artistico ha aggiunto che sarà anche quello “dell’amicizia”, visto che loro si conoscono da 35 anni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
Leggi anche