Notizie.it logo

È morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice de Le Iene

nadia toffa

È morta Nadia Toffa: la conduttrice non è riuscita a sconfiggere il cancro.

Nadia Toffa, la conduttrice de Le Iene, è morta a 40 anni dopo una lunga battaglia contro il cancro. Ad annunciare la sua morte è stata la redazione de Le Iene con un lungo post su Facebook. La notizia si è immediatamente diffusa a macchia d’olio, lasciando senza parole quanti l’hanno sempre amata e ammirata.

La morte di Nadia Toffa

Da appena un mese Nadia Toffa non era più attiva sui social. I suoi tantissimi fan avevano preso questa sua assenza come un segnale del tutto negativo, ma non avevano mai perso la speranza di tornare a vederla sorridere. Questa speranza si è spenta la mattina del 13 agosto 2019, quando la redazione de Le Iene ha diffuso un comunicato per annunciare la sua morte. Si legge: “E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI.

Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Hai lottato anche quando sei arrivata da noi, e forse è per questo che ci hai conquistati da subito. È stato un colpo di fulmine con te, Toffa. È stato tanto facile piacersi, inevitabile innamorarsi, ed è proprio per questo che è così difficile lasciarsi. Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la NOSTRA Toffa, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi. Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta

il cancro, che fino a poco tempo fa tutti chiamavano timidamente ‘IL male incurabile’ e che, anche grazie alla tua battaglia, adesso ha un nome proprio. ‘Non bisogna vergognarsi di guardarlo in faccia e chiamarlo per nome il bastardo, – dicevi – che magari si spaventa un po’ se lo guardi fisso negli occhi’. E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto. Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre.

Niente per noi sarà più come prima”. Così come affermano Le Iene, con la morte della Toffa, niente sarà più come prima.

Il cancro di Nadia

Il 2 dicembre del 2017 Nadia ha scoperto di avere un cancro al cervello. Quello che lei ha sempre definito il “bastardo” è entrato nella sua vita una mattina come tante, quando, dopo essersi dedicata ad una delle tante inchieste, stava ripartendo da Trieste. Dopo i primi accertamenti in un ospedale locale, la Toffa è stata trasferita in elisoccorso al San Raffaele di Milano. Nell’immediato si parlò di “patologia cerebrale”, ma, due mesi più tardi, quando tornò al timone de Le Iene, la stessa Nadia spiegò di avere un cancro. Senza troppi giri di parole, la iena bionda dichiarò: “Ho avuto un cancro.

Mi sono operata e mi hanno tolto il 100% del tumore. Ma ho fatto radio e chemio preventive, le ho finite pochi giorni fa. La fortuna è stata proprio che dopo lo svenimento ho fatto un accertamento, un check-up completo. Ora sto benissimo. Non mi vergogno di nulla. Non mi vergogno dei chili persi, li riprenderò. Non mi vergogno nemmeno del fatto che ora porto la parrucca, è più bella dei miei capelli”. Purtroppo, però, nel marzo del 2018 il tumore è tornato ad affacciarsi nella sua vita. Intervistata da Verissimo, Nadia aveva raccontato: “Sembrava tutto finito, ma a marzo durante un controllo, è arrivata la brutta notizia. Il cancro era tornato e mi hanno operata nuovamente. È il mio dolore e me lo devo portare. È una sfida che magari posso non vincere, ma l’importante è mettercela tutta, combattere. Ci ho messo mesi di dolore e introspezione per capirlo, però non voglio fare pena a nessuno. Non piango in pubblico, piango con i miei amici”. La Toffa ha lottato con tutte le sue forze, ma non è riuscita a sconfiggere il “bastardo” che, proprio nell’ultimo mese, era tornato ad affacciarsi prepotentemente nella sua esistenza.

I funerali della Toffa

Da circa un mese Nadia era ricoverata in una clinica di Brescia, sua città natale. L’annuncio è stato dato dalla redazione de Le Iene. La camera ardente sarà allestita nel Teatro Santa Chiara di Brescia e i funerali saranno celebrati la mattina del 16 agosto 2019 nella cattedrale della città. Sono tanti i colleghi che hanno espresso il loro cordoglio sui social, così come gli amici del mondo dello spettacolo e la gente comune. Non possiamo fare altro che unirci al coro dei tantissimi messaggi di cordoglio, promettendo di portare sempre con noi i tantissimi insegnamenti che Super Toffa ci ha lasciato.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
  • migliori illuminanti SephoraZolfo trattamento dell’acneLo zolfo è stato utilizzato come un trattamento di acne. Tuttavia, da allora è stato sostituito da altri trattamenti come ...