Michael Douglas oggi: come sta l’attore dopo il cancro

Michael Douglas ha sconfitto un tumore e oggi si gode la vita sentendosi un uomo profondamente diverso.

Michael Douglas nel 2011 è riuscito a sconfiggere il tumore che gli era stato diagnosticato alcuni anni prima. Nella recente intervista che l’attore ha rilasciato a Vanity Fair si affronta proprio il tema della malattia e di come questa cambi la prospettiva con cui si gode della vita e della vicinanza delle persone care.

Le confidenze dell’attore aprono uno squarcio molto intimo sulla sua vita negli ultimi anni.

Michael Douglas: il tumore, una mezza verità

Il tumore di Michael Douglas venne diagnosticato nel 2010. Da allora, prima che il pubblico conoscesse tutta la verità sulla questione passarono tre anni.

L’attore infatti dichiarò immediatamente di essere stato colpito dalla malattia, ma su consiglio del proprio medico decise di raccontare la storia in una maniera differente per deviare l’attenzione della stampa.

Per tre anni Michael Douglas raccontò di essere affetto da un tumore alla gola che fu curato con chemioterapie e altri trattamenti che ebbero conseguenze importanti sulla fisicità dell’attore, che perse molti chili.

Quando il cancro venne definitivamente sconfitto, tre anni dopo la diagnosi, Douglas spiegò finalmente che il cancro non lo aveva colpito alla gola ma alla lingua. Se la chemioterapia non fosse stata sufficiente a sconfiggere il tumore avrebbe potuto essere necessaria un’operazione chirurgica molto invasiva che avrebbe potuto deturpargli il volto.

Per evitare le domande della stampa in merito alle possibili conseguenze dell’operazione sulla sua carriera d’attore, Douglas raccontò una mezza verità. L’operazione fortunatamente non fu necessaria e a oggi l’attore è guarito.

Una curiosità: secondo le leggende metropolitane che circolano a Hollywood il cancro alla lingua di Michael Douglas fu causato dall’abuso di sesso orale praticato alla moglie dell’attore, quella bellissima Catherine Zeta Jones di cui Michael Douglas è ancora perdutamente innamorato.

L’amore con Kathrine Zeta Jones

Quando si incontrarono a un evento mondano era il 25 Settembre, giorno del compleanno di entrambi e tra loro corre una differenza di 25 anni di età. Grazie a queste coincidenze assolutamente notevoli l’incontro tra Michael Douglas e Cathrine Zeta Jones avvenne certamente con i migliori auspici, ma non fu dovuto alla fortuna.

Ha quanto ha raccontato, Douglas si impegnò moltissimo per riuscire a incontrare la bella attrice che poi sarebbe diventata sua moglie, arrivando a dire di essere “ossessionato da lei”. I due si sono sposati nel 2010 e nonostante gli alti e bassi dovuti anche a problemi di salute non indifferenti a carico di entrambi (il tumore di lui, la sindrome bipolare di lei), hanno avuto due figli (nati del 2000 e nel 2003) e non si sono mai separati, arrivando a rinnovare le promesse matrimoniali nel 2014.

Un nuovo approccio alla vita

Proprio i problemi di salute e i rischi che ha corso a livello clinico nel corso degli anni hanno trasformato Michael Douglas in un uomo estremamente fatalista ma in grado di guardare al futuro con una saggezza molto maggiore di prima.

Non do più per scontata la vita come tutto quello che ho. Cerco di godere ogni momento quotidiano e, soprattutto, di avere la famiglia vicina. In fondo è quello che conta di più.

Scritto da Olga Luce
Tag

Scrivi un commento

1000

Bottle Cap Challenge, cosa è il nuovo tormento del web

Giordano Mazzocchi e Rachele Risaliti in vacanza insieme a Formentera

Leggi anche
  • Come conquistare un ragazzo in base al segno zodiacaleCome conquistare un ragazzo in base al segno zodiacale: consigli

    Se conosci il segno zodiacale del ragazzo da conquistare, potrai mettere in atto le giuste strategie, considerando i suoi gusti e i punti deboli.

  • Via col vento film razzistaVia col vento è un film che giustifica razzismo e schiavitù: perché?

    “Via col vento” è stato rimosso dal catalogo di HBO MAX perchè accusato di giustificare razzismo, schiavitù e pregiudizi etnici.

  • cosa possiamo fare dal 3 giugnoCosa possiamo fare dal 3 giugno e cosa è ancora vietato

    Si allentano alcune restrizioni con l’avvio della Fase 3. Via libera a spostamenti tra regioni ma rimane l’obbligo della mascherina al chiuso.

  • Cosa guardare su Netflix a giugno 2020Cosa guardare su Netflix a giugno 2020: film e serie tv

    Non sai cosa guardare su Netflix a giugno? Ecco tutte le nuove proposte tra serie tv, film e documentari delle produzioni originali e non.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.