Chi è Mariya Nurislamova: tutto sulla giovane CEO di Scentbird

Giovane, intraprendente e appassionata: gli ingredienti fondamentali che hanno permesso a Mariya Nurislamova di fare della propria passione un lavoro.

È sempre bello quando le nuove generazioni decidono di mettersi in gioco. È successo in Afghanistan con Hamed Valy e la sua agenzia Modelstan ed è successo con Halima Aden, statunitense musulmana che ha disegnato un set di hijab e mascherine.

Giovane e appassionata, anche Mariya Nurislamova ha trovato un modo originale per essere davvero unica nel suo campo.

Appassionata di moda, si è specializzata in profumi e ha ideato un nuovo modo per venderli, facendo provare ai propri clienti un’esperienza del tutto originale e al passo coi tempi, ormai sempre frenetici. Scopriamo di più sulla giovane imprenditrice e la sua start up di profumi.

Chi è Mariya Nurislamova

Mariya Nurislamova nasce a Perm, in Russia. Già da molto piccola si appassiona al make up, e una volta adulta decide di studiare ed impegnarsi per trasformare questo semplice gioco da bambina, in una professione.

Dopo aver concluso gli studi al liceo infatti, Mariya inizia a frequentare l’Università di Perm, ma ben presto sceglie di lasciarla e trasferirsi a New York, per studiare marketing.

Una scelta molto coraggiosa, quella di allontanarsi dalla propria città natale per trasferirsi così giovane in un altro stato con una lingua e una cultura diverse. Ma la Nurislamova si è impegnata, tanto da arrivare ad aprire proprio nella città che non dorme mai, una start up di successo.

mariya nurislamova chi e

Mariya Nurislamova: CEO di Scentbird

È a New York infatti la sede di Scentbird, una piattaforma che si occupa della vendita di profumi online. L’algoritmo pensato da Mariya permette un modo tutto nuovo di vivere l’esperienza della scelta del profumo. Il cliente infatti potrà scegliere di provare oltre 500 fragranze per un periodo di 30 giorni, pagando una quota mensile di 14,95 dollari.

Mariya ha capito che, durante il corso della vita, cambiano i gusti. Un discorso che vale per ogni campo, da quello alimentare a quello del beauty e della moda. La giovane ha scelto di declinarlo anche per quanto riguarda i profumi, creando di fatto un modo del tutto nuovo di vendere e acquistare questo prodotto. Tramite questo abbonamento, quindi, si avrà la possibilità di provare fragranze sempre nuove, in questo modo si potranno scoprire più fragranze preferite e non fermarsi sempre all’acquisto di un solo profumo escludendone altri, anche solo per abitudine.

mariya nurislamova chi e

La strada verso il successo del brand

Ma come è arrivato al successo Scentbird? Sicuramente, si potrà dire, grazie al contributo di altri giovanissimi, come Mariya Nurislamova e i suoi soci. Quando la ragazza decise di partire con il progetto infatti, vennero contattati gli youtuber più influenti. A causa del budget inesistente della start up appena avviata però, in pochi risposero positivamente.

Poco male però, perché quei pochi, grazie ai loro video sulla piattaforma di condivisione video più famosa al mondo, iniziarono ad attirare la curiosità di quelli che poi da semplici avventori del web, diventavano iscritti. Grazie a questo successo, Mariya Nurislamova ha deciso di ampliare l’offerta di Scentbird con altri prodotti dedicati all’igiene personale e deodoranti per l’ambiente.

mariya nurislamova chi e

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Harry Styles protagonista del film Amazon My Policeman: i dettagli

Chi paga la cena a San Valentino: dividere alla romana o offrire?

Leggi anche
  • fabrizio corona incidente stradaleFabrizio Corona, incidente stradale sull’A1: “Bene, ma non benissimo”

    Fabrizio Corona, incidente stradale sull’A1 con la fidanzata Sara Barbieri: come stanno?

  • blue mondayBlue Monday: come sopravvivere al giorno più triste dell’anno

    Il Blue Monday è stato definito il giorno più triste dell’anno. Scopri che cos’è, perché siamo tutti giù di morale e come fare per difendersi!

  • plastica monouso divieto 14 gennaioPlastica monouso vietata dal 14 gennaio 2022: cosa verrà eliminato

    A partire dal 14 gennaio 2022 la plastica monouso sarà vietata per legge: una decisione presa per tutelare non solo l’ambiente, ma anche la salute.

  • barbie ida b wellsIda B. Wells diventa una Barbie per “Inspiring Women”

    La Mattel dedica una delle sue Barbie del progetto “Inspiring Women” ad Ida B. Wells. Ecco chi era l’attivista afroamericana.

Contents.media