Mappa dei brufoli sul viso: cos’è e come applicarla su noi stesse

Tutto quello che bisogna sapere sulla "mappa dei brufoli" e sulle risposte che potrebbe darci riguardo la nostra salute.

La nostra pelle ci parla. Ci dice quando è troppo secca e disidratata, quando stiamo mangiando cose che non dovremmo mangiare, quando ha preso troppo sole e così via. Secondo l’antica medicina cinese però, allo stesso modo, anche i brufoli ci parlano.

Proprio per questo motivo è nata la “mappa dei brufoli”. Ecco di cosa si tratta.

Cos’è la mappa dei brufoli sul viso

Quando si tratta di acne, la prima cosa che viene in mente di fare è cercare di neutralizzarla, ma alcuni esperti della medicina cinese preferiscono prima “conoscerla”. Sembrerebbe infatti che in base alla posizione degli sfoghi sul viso si possa risalire a ciò che li causa.

Sempre secondo la medicina cinese, un po’ come succede con l’ago puntura, ad ogni area del viso corrisponderebbe un organo o comunque una funzione specifica attuata dal nostro organismo.

Indizi quindi, per aiutarci a capire come contrastare eventuali disagi fisici e anche l’acne stessa.

mappa dei brufoli sul viso

Le aree del viso e le possibili cause dell’acne

Dicevamo quindi, che l’acne può essere anche la conseguenza di un disagio che stiamo vivendo a livello di organismo, magari anche inconsciamente.

Non si tratterebbe allora esclusivamente di un fattore ormonale, più comunemente riscontrato tra le cause. Ma quali sono le zone del viso da prendere in considerazione nella “mappa dei brufoli”? A cosa sono collegate?

È presto detto: la fronte è la zona del viso connessa al sistema digestivo e alla vescica, la zona in mezzo alle sopracciglia invece corrisponderebbe al fegato. Le tempie invece sarebbero correlate ai reni mentre l’area del naso corrisponderebbe al cuore.

mappa dei brufoli sul viso

L’importanza di una dieta sana

Lo sappiamo, la medicina cinese ha origini millenarie e sono tantissimi i campi della salute e dell’estetica che prendono ispirazione dai suoi insegnamenti. Nonostante questo non possiamo affermare con certezza che la “mappa dei brufoli” sia la risposta a tutto e per tutti.

Quello che è certo però, è che un’alimentazione sana ed equilibrata può aiutarci a contrastare, almeno in parte l’acne. Prendete quindi un appuntamento con uno specialista per assicurarvi di non avere allergie o intolleranze alimentari e insieme ad un dietista iniziate un percorso che vi possa aiutare a mantenere una dieta più sana e il più lontana possibile dal cibo spazzatura. Non assicuriamo miracoli contro l’acne certo, ma a giovarne sarà sicuramente la vostra salute!

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • unghie fragiliUnghie fragili: come rinforzarle in modo naturale

    I rimedi naturali a base di equiseto, ma anche una buona alimentazione sono un buon metodo per trattare le unghie fragili e rinforzarle.

  • Crescita capelliCome utilizzare l’olio per stimolare la crescita dei capelli?

    Anche il cuoio capelluto necessita delle giuste attenzioni: tra le soluzioni più efficaci vi è l’uso di oli essenziali specifici da massaggiare

  • siero antirugheSiero antirughe: i benefici e il migliore da provare

    Con il miglior siero antirughe disponibile in commercio a base di elementi naturali si possono contrastare le rughe e avere una pelle liscia.

  • eliminare le occhiaieCome eliminare le occhiaie: i rimedi naturali

    I prodotti di cosmesi, ma anche i classici rimedi della nonna, insieme a maschere e creme consentono di eliminare le occhiaie in breve tempo.

Contentsads.com