Manuel Pertegaz: La sua storia e le sue opere indimenticabili

La storia incredibile di uno dei più grandi sarti spagnoli: Manuel Pertegaz

La ‘guidata dell’ago’, Manuel Pertegaz, ci ha lasciato il 30 agosto all’età di 96 anni. Dopo, ha lasciato una storia costellata di successi e forgiata attraverso la speranza e sacrificio.

Nato a Olba (Teruel) nel 1918, si trasferisce a Barcellona con la sua famiglia quando aveva 8 anni e a 12 anni stava già lavorando come assistente in un sartoria catalana. In quel suo primo lavoro, perfezionato mentre creava abiti per sua sorella, Pertegaz scopre la sua passione e professione che lo avrebbe portato alla gloria.

Tutto ha inizio

Nel 1942 Manuel Pertegaz inaugura una propria casa di Couture a Barcellona e, frutto del successo avuto, apre un altro negozio a Madrid sei anni più tardi.

A partire da allora, ha cominciato la sua proiezione internazionale e la sua filosofia che lo porta a conquistare da New York a Parigi, dove si ritiene che, nel 1957, con la morte di Christian Dior è diventato il direttore della casa francese.

Ma non era così e Manuel Pertegaz preferisce continuare ad essere profeta in patria nel tramandare l’immagine di una donna elegante e sofisticata e ben rappresentata da testimonial come Ava Gardner, Audrey Hepburn o Jacqueline Kennedy.

Doña Sofía de Borbón si arrese ai suoi disegni e l’attuale regina consorte, Letizia Ortiz, lo elegge sarto per la casa reale ed è il giorno più importante della sua vita.

La sfida dell’artista

La sfida, Manuel Pertegaz non ha solo creato abbigliamenti bellissimi, ma ha creato una vera opera d’arte. Nella nostra memoria che subisce una scissione al picco con filo in oro e argento, maniche preziose, coda di 4,5 metri e ricamo sottile ma delizioso con spighe di grano, trifoglio o fragola.

Premiato e riconosciuto nel mondo

La sua creazione si è rivelata al mondo dando il tocco finale per la lunga carriera di Manuel Pertegaz che ha avuto il tempo di lanciare una collezione per maschi e continuare ad accumulare premi, come l’ago dorato onorario (2004) o il premio nazionale di design e moda (2009). Tutti i premi, tuttavia, lasciano spazio per premiare l’eredità che ci ha lasciato uno dei migliori designer in questo paese. Nella memoria di tutti e per sempre, la memoria di un genio che ha lasciato indimenticabili disegni:

1. Abito da sposa di Doña Letizia Ortiz: E’ una delle opere maggiori del suo lavoro e uno dei più ammirati e riconosciuti.

2.Prezioso costume drappeggiato in oro con corpo e colore che Doña Sofia ha indossato alla vigilia delle nozze della attuale re di Spagna

3. L’abito da sposa di Bibis Salisachs, che era una delle sue Muse e confidenti. Nel 1955 si è vestita per il suo matrimonio con Juan Antonio Samaranch.

4. il mitico vestito blu con cui Salome ha vinto l’Eurovision nel 1969.

5. Abiti di ‘lista’ dei suoi fans: Ava Gardner.

Anche se il tempo passa, l’impronta di Pertegaz nel futuro continuerà ad essere indelebile.

Immagine: cavo di stampa

Scritto da Francesco Vazza
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Moda, il verde militare con trend della stagione autunno / inverno

15 luoghi perfetti per fare sesso quest’estate e non morire di calore nel tentativo di

Leggi anche
  • dolce e gabbana machine gun kellyDolce e Gabbana alla MFW 2022: Machine Gun Kelly è la star della serata

    La star delle passerelle alla seconda serata di Dolce e Gabbana alla MFW 2022 è stata Machine Gun Kelly.

  • tod's collezione autunno inverno 2022 2023Tod’s presenta la collezione autunno inverno 2022 2023

    Tod’s ha rivelato nel dettaglio i pezzi della propria collezione autunno inverno 2022 2023.

  • buste vuote marchi di lussoBuste vuote di marchi di lusso: il nuovo progetto di MSCHF

    La nuova provocazione del collettivo di artisti MSCHF vede la vendita di buste vuote di marchi di lusso. Ecco tutto quello che sappiamo sul progetto.

  • sneakers air jordan 2022 anno della tigreSneakers Air Jordan 2022: la nuova capsule per l’Anno della Tigre

    La nuova capsule collection delle Sneakers Air Jordan per il 2022 si ispira all’Anno della Tigre, il nuovo anno secondo il calendario cinese.

Contents.media