L’evento wine food and fashion di Gianni Calignano

abito collezione haute couture 2010
È raro assistere ad una sfilata anticipata da una degustazione di prodotti tipici. Ciò, invece, è avvenuto a sorpresa lo scorso 2 febbraio a Roma, in occasione della presentazione della linea haute couture di Gianni Calignano. Essendo molto legato alla Puglia, sua terra d’origine, lo stilista ha voluto offrire al pubblico intervenuto un buffet composto da vini ed altre specialità enogastronomiche regionali.

L’iniziativa, che è stata molto apprezzata dai presenti, ha contribuito senza dubbio anche al successo del defilé, che ad ogni modo merita delle critiche positive al di fuori di questo.
Lo stile che qui si rilancia è un bon ton rivisitato, che punta su tre tinte principali: l’intramontabile nero, il bianco simbolo di purezza, e un viola ciclamino molto vitale. I modelli sono stati ideati soprattutto per la sera, ma non mancano abiti corti e pantaloni eleganti (in primis quelli originalissimi con le frange) che possono essere sfruttati anche per occasioni mondane pomeridiane.

Ogni creazione, comunque, è un vero capolavoro di alta sartoria, caratterizzata da un lavoro maniacale sui tessuti, sui tagli e sulle forme, atti a delineare nuovi rapporti fra modi di vestire e comportamenti.

(Foto © Altaroma)

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Le collezioni “Neo Couture” e “Senses” di Natasha Pavluchenko

Il progetto “The Miu Miu Women’s Tales”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.