Chi era Leonard Cohen: curiosità sul cantautore e scrittore canadese

Il celebre cantautore Leonard Cohen ha scritto non solo canzoni, ma anche poesie e romanzi. Scopriamo qualcosa in più su di lui.

Il cantautore canadese Leonard Cohen, scomparso pochi anni fa, ha scritto capolavori della musica mondiale. Un esempio è la ballad “Hallelujah“, diventata un pezzo folk tra i più famosi al mondo. Cohen non è stato solo un cantautore, ma anche uno scrittore e poeta.

Una figura eclettica quindi, come è visibile dalle sue opere che sono a metà tra la musica e la poesia.

Leonard Cohen

Leonard Cohen nasce il 21 settembre 1934 a Montréal, in Canada, da una famiglia ebrea. Si laurea in Letteratura inglese in patria: proprio in questo periodo comincia a scrivere soprattutto poesie e viene apprezzato dal pubblico. In seguito inizia per Cohen un lungo periodo di viaggi per tutto il mondo: prima è a New York; poi si trasferisce in Grecia, precisamente nell’isoletta di Hydra, celebre ritrovo per artisti.

Qui scriverà molte raccolte di poesie e anche due romanzi “Il gioco favorito” e “Belli e perdenti”. La sua carriera quindi comincia come poeta e scrittore, mentre la vocazione alla musica nascerà in seguito.

Nel 1967 l’esordio da cantautore con l’album “Songs of Leonard Cohen”: i brani sono incentrati perlopiù su una certa malinconia e la critica oggi lo reputa uno dei suoi lavori più importanti. L’album contiene una delle canzoni più famose del cantautore: “Suzanne“.

Saranno i successivi due dischi però a decretarne il successo: “Songs from a room” e “Songs of Love and Hate” raggiungono i vertici delle classifiche. Nel 1979 l’album “Recent songs” contiene il famosissimo brano “Hallelujah“. Anche negli anni duemila il cantautore è stato molto attivo, pubblicando album e raccolte dei suoi brani migliori.

La sua voce è molto riconoscibile, calda e profonda. Le canzoni affrontano temi importanti quali la musica stessa, la religione ma anche l’amore e la giustizia sociale.

Leonard Cohen morte

Il cantautore e poeta muore il 7 novembre 2016 all’età di 82 anni. Il manager Robert B. Kory ha dichiarato in quell’occasione che “Leonard Cohen è morto durante il sonno in seguito ad un crollo delle sue condizioni di salute, nel mezzo della notte del 7 novembre. La morte è stata improvvisa, inaspettata e pacifica“. Cohen soffriva infatti da tempo di un brutto male. L’artista aveva pubblicato pochi giorni prima il suo ultimo album, “You Want It Darker”.

Vita privata

L’artista Cohen ha avuto numerose relazioni nell’arco della sua vita. La più importante è stata sicuramente quella con Suzanne Elrod: da lei ha avuto due figli, Adam (che ha seguito la strada della musica come il padre) e Lorca. Altre relazioni sentimentali di Leonard sono state quelle con l’attrice Rebecca DeMornay e Marianne Ihlen: a quest’ultima l’artista ha dedicato molti brani. Inoltre, Cohen ha rivelato di aver avuto un rapporto occasionale anche con la cantante Janis Joplin.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Maurizio Costanzo contro Simona Izzo: “Non ne avrei parlato”

Igiene orale: come farlo a casa in modo professionale

Leggi anche
  • michael schermi chi eChi è Michael Schermi: carriera e curiosità sull’attore

    Coraggio, talento e un po’ di follia, sono gli ingredienti fondamentali per misurarsi con attori di grosso calibro come ha fatto Michael Schermi.

  • francesco de vito chi eChi è Francesco De Vito: carriera e curiosità sull’attore

    Il suo amore per la recitazione ha colpito Mel Gibson, che lo ha voluto in una delle sue pellicole più celebri, lanciando così la sua carriera.

  • aldo ottobrino chi eChi è Aldo Ottobrino: carriera e curiosità sull’attore

    Da una lunga carriera teatrale alle esperienze per cinema e televisione. Scopriamo di più su questo riservatissimo attore.

  • alessia bonari chi èChi è Alessia Bonari: infermiera simbolo della lotta al Coronavirus

    Volto simbolo dei sanitari che quotidianamente combattono contro il Coronavirus: tutto su Alessia Bonari.

Contents.media