Lavapiatti: quali sono le mansioni e la retribuzione

Il lavapiatti è un mestiere molto conosciuto e molto svolto, specialmente nell’ambito di ristorazione o alberghiero. Quali sono le sue mansioni? Qual è la sua retribuzione? Cerchiamo di scoprire anche quante ore lavora, come può fare carriera e quanto può arrivare a guadagnare all’estero e in Italia.

Lavapiatti, quante ore lavora
Il mestiere del lavapiatti non è certo di tutto riposo. Si sta molte ore in piedi, appunto, a lavare i piatti nelle grandi cucine di alberghi o di ristoranti. Inizia a lavorare quando arrivano i primi piatti da lavare e, in genere, deve attendere che i cuochi abbiano finito di cucinare tutto e che tutto sia tornato in cucina per poterlo lavare.

In genere si lavora dalle 6 alle 8 ore al giorno e vengono fatti dei turni.

Se si fa a pranzo, quindi, si può essere impiegati ad esempio dalle ore 11 alle ore 16, mentre la sera può servire il vostro impegno dalle ore 18 alle ore 1 del mattino. Dobbiamo considerare che non ci sono dei limiti legali veri e propri, in quanto ogni posto di lavoro si regola a seconda delle sue specifiche esigenze. Il lavoro consiste nel togliere gli avanzi dal piatto e mettere le posate nelle vaschette, insaponare il tutto, mettere dentro la lavastoviglie, asciugare e mettere tutto a posto.

Lavapiatti, come può fare carriera
Per fare carriera, è necessario essere particolarmente veloci. La velocità e la precisione sono importanti in questo lavoro. In genere, la pratica si acquisisce con il tempo, come per la maggior parte dei lavori. Spesso, per fare più veloce, si può cercare di creare una fila di piatti per insaponarli il più veloce possibile, e poi andare a caricare subito la lavastoviglie. Quando si scarica, si va direttamente a mettere a posto le cose, per risparmiare tempo.
Lavapiatti, quanto guadagna all’estero e in Italia
Il lavapiatti è una professione molto semplice che spesso viene considerata molto da chi vuole andare all’estero per lavorare e per imparare la lingua. Gli italiani che vogliono ad esempio imparare una lingua possono trovare impiego come camerieri in uno stato estero. In Francia, ad esempio, si guadagna all’incirca 8 euro all’ora per esercitare questa professione. Anche in Svizzera è molto in voga questo tipo di lavoro. In Italia, possiamo affermare che all’incirca la paga mensile di un lavapiatti i si aggira intorno ai 1000 euro.

Se avete voglia di lavorare, anche se siete particolarmente giovani, il lavapiatti potrebbe essere una mansione che fa per voi. Si tratta di un lavoro però piuttosto stancante e con orari massacranti, in quanto si va ad occupare in genere tutte le ore che spesso sono riservate al pranzo e alla cena.

Con un po’ di abitudine e con un po’ di pratica si possono raggiungere risultati soddisfacenti. E’ un tipo di lavoro che si può svolgere anche senza avere una particolare esperienza nella mansione: è proprio per questo che tante persone tentano questo tipo di lavoro. Proprio perché si tratta di un lavoro piuttosto duro, è più consigliato agli uomini che non alle donne.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Inviti battesimo fai da te: guida e consigli

Profumo: come sceglierlo in base alla personalità

Leggi anche
  • nuove abitudini adolescenti covidNuove abitudini degli adolescenti nell’era Covid: cybersex e solitudine

    Tra solitudine e social network, gli adolescenti hanno cambiato le loro abitudini con l’inizio della pandemia e ora una ricerca ne svela i risultati.

  • colombia cosa succedeCosa succede in Colombia: il Paese sudamericano protesta contro la riforma fiscale

    L’economia colombiana, già in declino da tempo, stava per subire un’ultima batosta finale con la riforma fiscale proposta dal Presidente Iván Duque Márquez che ha causato scontri e misure repressive.

  • omotransfobia legge zanOmotransfobia e legge Zan, cos’è e perché è importante parlarne

    La legge Zan contro l’omotransfobia, misoginia e abilismo è stata da poco calendarizzata in Senato, cosa prevede e quali critiche ha riscosso?

  • Denise Pipitone, Piera Maggio a Chi l'ha vistoDenise Pipitone, Piera Maggio a Chi l’ha visto: “Dopo anni dovete parlare”

    Il caso Denise Pipitone è riapparso con alcuni elementi contro Jessica Pulizzi e la madre Anna Corona, Piera Maggio lancia l’appello “Fatevi avanti”.

Contents.media