Laura Pausini vittima di un hacker: cosa è successo?

Laura Pausini ha visto hackerare il proprio profilo Instagram: gli hacker hanno tentato di truffare i suoi 3 milioni di follower.

Laura Pausini ha un profilo Instagram seguito da quasi tre milioni di follower: una preda molto ghiotta per i malintenzionati che lo hanno hackerato per truffare i moltissimi fan che ogni giorno atterrano sul profilo della cantante per essere informati sulle sue attività.

Lo staff di Laura si è impegnato immediatamente per bloccare l’attacco hacker.

Violato il profilo Instagram di Laura Pausini

I social sono un mezzo efficacissimo per diffondere informazioni attraverso la rete: lo sanno benissimo coloro che, in maniera legale, pagano gli influencer per fare pubblicità a questo o quel prodotto nella speranza che venga acquistato da una certa percentuale dei follower dell’influencer in questione.

I social però, come ogni altro strumento, può essere utilizzato in maniera corretta oppure no, a seconda delle intenzioni di coloro che vi investono il proprio tempo.

Gli hacker che hanno deciso di prendere di mira il profilo di una delle cantanti più famose del mondo speravano proprio di truffare almeno qualche migliaio dei quasi tre milioni di follower di Laura.

Si poteva intuire che qualcosa non andasse nel momento in cui nelle storie di Laura Pausini sono comparsi post sospetti che invitavano gli utenti a fare swipe up per essere collegati a una pagina web dalle quali avrebbero potuto ricevere in dono prodotti costosissimi come Iphone XS, MacBook, Apple Watch, automobili Tesla e gift card.

Pubblicato un post sospetto

Come se non bastasse, l’attacco hacker ha comportato anche la pubblicazione di un post nel feed della cantante: attraverso il post, di certo più visibile di una storia, si invitavano i follower a guardare le storie e a cliccare sui link per approfittare dell’enorme generosità della cantante, che avrebbe pagato di tasca propria tutti i doni promessi ai propri fan.

Il post in questione era scritto in un italiano poco corretto, chiaramente tradotto attraverso un software automatico di traduzione e nemmeno rivisto.

Nel giro di poche ore però lo staff che si occupa della gestione dei social di Laura Pausini si è messo al lavoro ha affermato che presto Laura riprenderà il controllo del suo account, ma attualmente non è ancora così.

Che cos’è il phishing?

Quello che gli hacker hanno tentato di mettere in pratica attraverso il seguitissimo profilo Instagram di Laura Pausini è stato un tentativo di phishing.

Il nome di questa pratica disonesta significa proprio “pescare”, cioè “far abboccare all’amo” gli utenti più creduloni della rete per ottenere i loro dati personali o, più frequentemente, per rubare loro del denaro con la promessa di enormi guadagni o offrendo la possibilità di acquistare prodotti costosissimi a prezzi molto bassi.

Naturalmente nel momento in cui si inviano i soldi per acquistare un prodotto apparentemente scontatissimo i truffatori si dissolvono nel vuoto, incassando i soldi e non inviando assolutamente niente al malcapitato.

Questo genere di truffe on line è molto diffuso e sta diventando sempre più sofisticato: nel caso della Pausini gli hacker hanno fatto affidamento sulla fiducia che i fan della cantante ripongono nella sua beniamina. I follower di Laura avranno pensato: “Se è sul suo profilo, non può essere una truffa”. E invece …

Scritto da Olga Luce

Scrivi un commento

1000

Mauro Marin ricoverato: “Ho bisogno di aiuto”

Emma Marrone, gli haters le augurano la morte: interviene Muccino

Leggi anche
  • Come conquistare un ragazzo in base al segno zodiacaleCome conquistare un ragazzo in base al segno zodiacale: consigli

    Se conosci il segno zodiacale del ragazzo da conquistare, potrai mettere in atto le giuste strategie, considerando i suoi gusti e i punti deboli.

  • Via col vento film razzistaVia col vento è un film che giustifica razzismo e schiavitù: perché?

    “Via col vento” è stato rimosso dal catalogo di HBO MAX perchè accusato di giustificare razzismo, schiavitù e pregiudizi etnici.

  • cosa possiamo fare dal 3 giugnoCosa possiamo fare dal 3 giugno e cosa è ancora vietato

    Si allentano alcune restrizioni con l’avvio della Fase 3. Via libera a spostamenti tra regioni ma rimane l’obbligo della mascherina al chiuso.

  • Cosa guardare su Netflix a giugno 2020Cosa guardare su Netflix a giugno 2020: film e serie tv

    Non sai cosa guardare su Netflix a giugno? Ecco tutte le nuove proposte tra serie tv, film e documentari delle produzioni originali e non.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.