Larissa Riquelme nuda per Playboy: foto e video del backstage

Toh, chi si rivede. Dopo i Mondiali ci eravamo quasi dimenticati di lei (e pure dei Mondiali in sé, visto com’è finita). Larissa Riquelme, paraguagia, aspirante Nobel per la fisica dopo aver dimostrato che un reggiseno ben strutturato (con eventuale aiutino del chirurgo) può reggere da solo un telefono cellulare.

Campionessa mondiale (tanto per restare in tema) di servizi fotografici hard, torna come promesso alla ribalta con la già-più-e-più-volte-annunciata copertina di Playboy Brasile. Le foto sono già belle (?) e pronte (trovate qualche assaggio al termine del post).

Insieme al defunto polpo Paul, era stata la vera attrazione dei Mondiali in Sudafrica. E mentre Belen & Co ce lo ripropongono nel tanto amato & tanto odiato cinepanettone – e sarà mica per non rivivere l’Italica Figuraccia che quest’anno il pubblico ha preferito Aldo Giovanni e Giacomo? – Larissa guarda oltre e cerca la popolarità nella cosa che sa fare meglio: mettersi in mostra.

E come poteva non essere il calcio il filo conduttore della faccenda? Oltre alle foto, tanto per non farsi mancare nulla c’è anche il video del backstage pubblicato da Egotastic.

Qui sotto alcune foto tratte dal servizio fotografico per Playboy, pubblicate anch’esse da Egotastic (clicca sulle immagini per ingrandirle).

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • MandrakeChi è Mandrake? Tutto sull’influencer brindisino

    Mandrake, nome d’arte di Giuseppe Ninno, è brindisino doc che ha conquistato il grande pubblico dei social grazie alla verità raccontata in chiave comica

  • Simone DominiciChi è Simone Dominici? Tutto sull’amministratore delegato di KIKO

    Il nuovo amministratore delegato di KIKO MILANO è Simone Dominici: uomo dalla carriera professionale ricca e importante, Dominici dimostra il suo talento

  • Ebrei giornata della memoriaEbrei e Olocausto: come venivano vestiti i prigionieri

    La terribile parentesi storica dell’Olocausto ha segnato il mondo intero. Tra simboli, divise e tatuaggi sulla pelle, i prigionieri erano “catalogati”.

  • Lance KerwinChi era Lance Kerwin: tutto sull’attore de La casa nella prateria

    È scomparso all’età di 62 anni l’attore de La casa nella prateria e Le notti di Salem: Lance Kerwin, noto attore di fama mondiale, era assai conosciuto

Contentsads.com