La Storia del Costume ripercorsa da Giulia Mafai

bozzetto di un abito antico
In Italia di libri sulla storia del costume ce ne sono tanti, ma quello scritto da Giulia Mafai ha un taglio diverso perché basato sull’esperienza diretta di una vera costumista. Leggendo il volume, perciò, ci si accorge che il linguaggio è semplice e lo stampo adottato è un po’ più pratico rispetto agli altri che trattano lo stesso argomento.

Storia del Costume dall’età romana al Settecento espone le trasformazioni progressive della moda nella cultura europea a partire dall’epoca dei fasti dell’Impero Romano fino al periodo illuminista. È stato possibile ricostruire questo particolare ramo della storia grazie pure ai dipinti, alle sculture, alle incisioni e ai testi letterari giunti intatti fino ai giorni nostri, che raffigurano o descrivono gli abiti, le acconciature e gli accessori sfoggiati dalle società del passato.
Il saggio stesso è illustrato con un ricco apparato iconografico, oltre ad avvalersi di una serie di schede di approfondimento e di un glossario tecnico dove sono elencati in maniera chiara e sintetica tutti i significati dei termini specifici della materia.

L’opera è stata pubblicata da Skira Editore ed è disponibile in libreria a un costo di 30 euro.

(Foto © www.ipsiavercelli.it)

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Creme per il corpo: le ultime novità in profumeria

Tutte alla Rinascente per avere un trucco da topmodel

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.