Notizie.it logo

Heather Parisi in mezzo all’uragano: “Ho paura”

Heater Parisi

Heater Parisi racconta attraverso i social la sua terrificante esperienza durante il ciclone di Hong Kong. I fan la rimproverano.

Heater Parisi, che divide la propria vita tra l’Italia e Hong Kong da quando ha sposato il suo attuale marito, è stata la testimonial d’eccezione di un uragano che ha colpito la città cinese e che è stato definito dai giornali e dagli esperti di meteorologia come il più grave di sempre. La Parisi ha testimoniato l’infuriare del vento e delle perturbazioni filmando il panorama che si vedeva dalla finestra del suo albergo.

Heater Parisi: uragano a Hong Kong

Si chiama Mangkhut ed è l’uragano più forte mai registrato su Hong Kong. I giornali locali titolano a grandi lettere di prepararsi al peggio, gli abitanti della megalopoli disertano le strade e si chiudono nelle proprie abitazioni, moltissimi descrivono attraverso i social le condizioni del tempo in diverse parti della città.

Heater Parisi ha deciso di mettere anche il suo smarphone al servizio del reportage e compare in un video piuttosto lungo in cui si sente chiaramente il sibilo del vento che ulula incanalandosi tra gli altissimi grattacieli.

“Ho paura per la prima volta” ha spiegato la ballerina e showgirl in italiano, inquadrando poi le strade vuote di Hong Kong che circondano la sede dell’albergo dove risiede.

Le grandi arterie stradali sono completamente deserte, condizione che aumenta a dismisura il senso di pericolo: “Non ho mai visto Hong Kong così vuota” ha commentato Heater, aggiungendo nella didascalia del suo video “Sarà una domenica di paura”.

I follower rimproverano la Parisi

Per quanto la situazione fosse effettivamente preoccupante e per quanto spaventata apparisse la Parisi, i follower che su Instagram hanno avuto modo di leggere i suoi commenti e di guardare il suo video non hanno risparmiato critiche all’americana.

Un utente in particolare ha fatto notare come fosse altamente imprudente rimanere accanto alle finestre per filmare il panorama, soprattutto quando le finestre in questione si trovano a un piano altissimo, dove le correnti d’aria infuriano con più forza. Nelle ore successive Heater ha pubblicato un secondo post fotografando i suoi bambini sorridenti dopo la grande paura della domenica pomeriggio, illuminati dal sole che è tornato a riscaldare la città.

Un uragano senza precedenti

Secondo gli esperti, il tifone tropicale che è stato battezzato Mangkhut è il più forte che sarà registrato quest’anno nel continente asiatico.

Attualmente i morti accertati nelle Filippine sono circa cinquanta e le vittime sono probabilmente destinate ad aumentare.

L’Osservatorio Meteorologico di Hong Kong ha classificato la perturbazione nella categoria T10, cioè la più alta che è possibile attribuire a un fenomeno meteorologico. Nella megalopoli Mangkhut ha già distrutto case e finestre, sradicato diversi alberi.

In queste condizioni tanto proibitive gran parte delle attività produttive e logistiche della città sono state sospese. I voli cancellati sono quasi un migliaio, scuole e uffici sono stati chiusi e i trasporti pubblici completamente sospesi. Le autorità hanno allestito dei rifugi per coloro che abitano lungo le coste, battute in queste ore da onde che sono arrivate a sfiorare i tre metri.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche
Leggi anche