Chi era Gustave Courbet: tutto sul pittore francese

Gustave Courbet, il pittore francese che ha lasciato grandi memorie del suo coraggio con opere importanti.

Gustave Corubet è stato un esponente fondamentale del realismo. Inizia cautamente ad inserirsi nel giro di artisti, dividendo il pubblico per la veridicità delle sue opere, fino a realizzare qualcosa di rivoluzionario e scandalistico.

Chi era Gustave Courbet

Jean Désiré Gustave Courbet (Ornans, 10 giugno 1819 – La Tour-de-Peilz, 31 dicembre 1877) è stato un pittore francese.

Cresce con i genitori e i fratelli in una piccola cittadina dove si occupano di agricoltura. Rimane legato alla famiglia per tutta la sua vita così come ai luoghi della sua infanzia.

Chi era Gustave Courbet

In fase giovanile apprende dal padre le prime regole della pittura, ma nel 1837 si trasferisce a Besancon per frequentare l’università di legge seguendo il desiderio dei genitori. Qui però continua il suo percorso individuale frequentando le lezioni di Charles-Antoine Flajoulot ispirandosi ai lavori del grande David. Studiando le opere del Louvre e dei musei di Parigi si ispira inoltre alle opere di Rubens, Rembrandt, Tiziano e di Caravaggio per creare il suo stile personale.

Le prime esposizioni e la scelta del realismo

Nel 1848 ha occasione di esporre al Salon una decina di quadri e disegni che lo portano ad avere una discreta notorietà che gli permette di partecipare anche alle edizioni successive. Tra le sue opere “Dopocena ad Ornans” ottiene grandissimo successo, ma lo stesso non vale per tutti i suoi quadri. Tra questi per esempio “Gli spaccapietre” e “Funerale a Ornans” criticato aspramente per la bruttezza dei personaggi.

Chi era Gustave Courbet

A questo periodo risale la sua identificazione con il filone del Realismo e della pittura storica. Rappresenta una locanda rustica e famigliare, una vera e propria scena contadina in memoria della famiglia (protagonista dell’opera). Tra le opere più rappresentative vi è “L’atelier dell’artista” dove si ripropone un altro aspetto contestato del suo stile: la grandezza delle tele. Rifiutato al Salon decide di esibire in una propria mostra personale intitolata “Du realisme” .

Il successo consolidato e le opere ribelli

In questo periodo ottiene numerosi consensi e la protezione di personaggi illustri. Gli arrivano sempre più numerose commissioni che lo portano a realizzare scene di qualsiasi tipo fino addirittura alla raffigurazione di un gruppo di preti persi per una strada di campagna dopo essersi lasciati corrompere dall’alcol.

Chi era Gustave Courbet

Naturalmente l’essersi spinto così oltre lo porta anche a ricevere delle critiche da parte dei più moralisti. Questi non apprezzeranno nemmeno molte delle sue opere più amate quali “Venere e Psiche” che ritrae una scena lesbica o “L’origine du monde” che raffigura le parti intime in primo piano di una donna. La modella, Joanna Hiffernana, è stata la sua musa ispiratrice per molte opere di questo periodo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Strangola le figlie e tenta il suicidio, tragedia a Laengenfeld

Chi era Henri Matisse: vita del pittore francese

Leggi anche
  • Chi era Gustave MoreauChi era Gustave Moreau: tutto sul pittore francese

    Gustave Moreau, il pittore francese precursore di simbolismo e surrealismo dall’inizio alla fine della sua carriera artistica.

  • chi era giuseppe terragniChi era Giuseppe Terragni: storia dell’architetto italiano

    Giuseppe Terragni, tutto sul grande esponente del razionalismo italiano. Ecco il suo percorso nel mondo dell’architettura.

  • Chi è Henry Ian CusickChi è Henry Ian Cusick: storia dell’attore britannico

    Henry Ian Cusick protagonista di numerose piece teatrali e ruoli tra piccolo e grande schermo divenuto famoso grazie ad alcune serie tv.

  • chi è anatole franceChi era Anatole France: tutto sullo scrittore francese

    Anatole France è stato premiato per essere stato uno degli autori più brillanti del suo periodo storico. Scopriamo la sua storia.

Contents.media