Gomma danneggiata a causa di una buca profonda: a chi rivolgersi

Un fenomeno diffuso è quello dei sinistri (ad automezzi o a persone) causato dalla cattiva manutenzione delle strade.
Si pensi, ad esempio, all’ipotesi dell’automobile che, percorrendo una via cittadina, passi sopra una buca profonda provocando l’esplosione di un pneumatico. Oppure al caso del pedone che, transitando sul marciapiede inciampi in una breccia sull’asfalto cadendo e procurandosi delle lesioni.

In questi casi viene in rilievo l’obbligo dell’Ente proprietario della strada di curare la manutenzione.

In primo luogo la possibilità di ottenere un risarcimento del danno dipende dalla dimostrazione delle circostanze concrete nelle quali il sinistro è avvenuto.
E’ quindi necessario, immediatamente dopo il sinistro, fare intervenire le Autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia Municipale, Polizia di Stato ecc.) perché redigano un verbale che riporti le condizioni del tratto di strada percorso.

Scritto da Carmen Lanzelotti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Come sostituire il filtro dell’aspirapolvere

Quale merenda bio scegliere per il mare

Leggi anche
  • iva assorbenti 2021In arrivo il taglio dell’Iva sugli assorbenti: nel 2021 sarà ridotta al 10%

    Presto in arrivo il taglio sull’Iva per gli assorbenti: nel 2021 la tassazione diminuirà al 10%.

  • primark collezione tumore senoPrimark, lancia una collezione per sostenere le donne con tumore al seno

    Nel mese dedicato alla prevenzione, Primark lancia una linea per le donne che affrontano il tumore al seno e per sostenere la ricerca contro il cancro.

  • Ken versione sirenettoKen in versione sirenetto: il nuovo modello inclusivo etichettato Barbie

    Ken Tritone Re degli Oceani entra a far parte del mondo Barbie e può essere già preordinato su Mattel Creations.

  • Cos'è il greenwashingGreenwashing: cos’è e come contrastarlo

    Il greenwashing è una strategia comunicativa utilizzata dalle aziende con la quale si proclamano attente all’ambiente, nonostante non sia effettivamente così.

Contents.media