Giulia Lucenti morta dopo il vaccino: negata l’autopsia

Giulia Lucenti è morta a soli 16 anni dopo la somministrazione del vaccino Pfizer. L'autopsia è stata negata. Ne ha parlato anche "Fuori dal Coro".

Giulia Lucenti è morta a soli 16 anni dopo la somministrazione del vaccino Pfizer. L’autopsia è stata negata. Ne ha parlato anche la trasmissione televisiva “Fuori dal Coro”.

Giulia Lucenti morta dopo il vaccino: negata l’autopsia

Nella puntata di Fuori dal Coro, andata in onda martedì 2 novembre su Rete 4 e condotta da Mario Giordano, si è parlato anche della vicenda di Giulia Lucenti, morta a 16 anni dopo la somministrazione della seconda dose di Pfizer. “Giulia Lucenti, 16 anni. Morta il giorno dopo il vaccino. La mamma chiede l’autopsia per avere una risposta” ha dichiarato Mario Giordano, parlando di questa terribile vicenda. “Vorrei fare l’appello di questa mamma un po’ mio” ha aggiunto il conduttore, in collegamento con la donna.

Non ho ricevuto nessuna risposta. Ci hanno detto che non sussiste evidenza di reato per far aprire un fascicolo” ha spiegato la mamma della ragazza. 

Giulia Lucenti morta dopo il vaccino: “Due genitori che chiedono di sapere cosa è successo alla figlia”

Qui non stiamo parlando di reato ma di chiarezza, trasparenza. Ci sono due genitori che chiedono di sapere per cosa è morta la loro figlia. Noi le staremo vicino” ha dichiarato Mario Giordano durante la trasmissione.

Il giornalista ha dichiarato che nel nostro Paese “succedono cose strane, succede che i farmaci – come i monoclonali che curano il Covid – vengono inutilizzati, rischiano di scadere o addirittura vanno in Romania“. Il conduttore ha voluto sottolineare che la trasmissione starà accanto alla famiglia di Giulia Lucenti in questa battaglia, in cui è stata negata l’autopsia. 

Giulia Lucenti morta dopo il vaccino: autopsia negata

Per quale motivo è stata negata l’autopsia sul corpo di Giulia Lucenti? La ragazza è morta il 9 settembre a Bastiglia, in provincia di Modena, sedici ore dopo la seconda dose di Pfizer. “A tanti salva la vita, ad alcuni, come a Giulia, forse l’ha tolta, ma non per questo sono contrario al vaccino. La rabbia c’è, è inevitabile, come il forte dubbio che a provocare la morte di nostra figlia sia stato il vaccino, ma fino a quando non ci sarà l’esito dell’autopsia il dubbio resta tale” ha dichiarato il padre. 

Scritto da Chiara Nava
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Ines
04/11/2021 14:27

Secondo me dovrebbero bastare le parole del padre per giustificare questa richiesta. I genitori hanno il diritto di conoscere la verità.

Articoli correlati
Leggi anche
  • PensioniCalderone sulle pensioni: “Prendiamo Quota 41 come riferimento”

    La ministra del Lavoro e delle Politiche sociali, Marina Calderone, ha parlato dei prossimi interventi sulle pensioni: a riferimento Quota 41

  • Catherine DahmerCatherine Dahmer: chi era la nonna di Jeffrey Dahmer

    Catherine Dahmer era la nonna di Jeffrey Dahmer, serial killer e cannibale, di cui si è parlato anche nella famosa serie Netflix.

  • Sabrina MinardiVatican Girl: chi è Sabrina Minardi

    Sabrina Minardi è stata legata per ben dieci anni ad Enrico De Pedis, Boss della Banda della Magliana, conosciuto come Renatino.

  • Renatino De PedisVatican Girl: chi è Renatino de Pedis

    Enrico De Pedis, conosciuto come Renatino, è stato il boss della Banda della Magliana, ucciso nel 1990 a Campo de’ Fiori.

Contentsads.com