Chi era Gernot Langes-Swarovski: tutto sull’imprenditore del cristallo

Dal suo esordio nell'azienda di famiglia alla fama mondiale del marchio Swarovski: tutto sull'imprenditore del cristallo.

Gernot Langes-Swarovski, l’imprenditore e pronipote di Daniel Swarovski fondatore del famosissimo brand omonimo, si è spento il 21 gennaio all’età di 78 anni. Negli ultimi tempi l’imprenditore stava affrontando una lotta contro la malattia, che lo ha costretto ad allontanarsi da ogni suo incarico in azienda.

Un duro colpo per il mondo dell’imprenditoria, del marketing e della gioielleria. Ma chi era Gernot Langes-Swarovski? Scopriamo insieme la sua storia e quella di uno dei più grandi brand di cristalli, che negli anni ha saputo rinnovarsi anche grazie a tantissime collaborazioni.

Chi era Gernot Langes-Swarovski

Gernot Langes-Swarovski è nato a Wattens, in Tirolo, il 13 ottobre del 1943. Come recita il suo stesso cognome, è il pronipote di Daniel Swarovski, fondatore del brand di cristalli che ne porta il nome.

Gernot Langes-Swarovski si è avvicinato all’azienda di famiglia da giovanissimo, il suo ingresso come componente del consiglio di amministrazione è avvenuto a soli 24 anni.

Se l’azienda è stata guidata dal suo fondatore, dagli inizi nel 1862 fino al 1956, l’ingresso di Gernot Langes-Swarovski ha sicuramente portato innovazione, facendo conoscere il brand in tutti il mondo. Negli anni ’80, per esempio, Gernot ha aperto il primo punto vendita in Europa, per poi espandersi con diversi puti vendita nelle città economicamente più importanti, ben 170.

gernot langes swarovski chi era

Gli importanti traguardi in azienda

Sotto la guida di Gernot Langes-Swarovski, l’azienda ha raggiunto importanti traguardi che hanno fatto inevitabilmente entrare il brand della storia. Nel 1979 infatti, Swarovski inizia la produzione delle sue celebri figure in cristallo, mentre negli anni ’80 rileva la catena di gioielli statunitense Zale, e i suoi innumerevoli negozi, aprendo così il primo punto vendita a New York.

Nel 1995, sempre con Gernot alla guida dell’azienda, viene inaugurato il Museum Kristallwelten (i mondi di cristallo Swarovski), a Wattens, città natale dell’imprenditore.

gernot langes swarovski chi era

Gli anni della malattia e del ritiro

Dopo ben 35 anni di onorato servizio alla prestigiosa azienda di famiglia, Langes-Swarovski si è ritirato a causa della malattia. Nel 2002 infatti, cede i suoi incarichi per quanto riguarda vendita e marketing al figlio Markus, avuto dal primo matrimonio e si ritira anche dalla vita pubblica.

La scomparsa è avvenuta dopo una lunga lotta contro la malattia, il 21 gennaio, ma i famigliari lo hanno reso noto solo qualche giorno dopo. I funerali si svolgeranno nel più stretto riserbo, così come da desiderio dei figli stessi e anche per rispettare le norme dettate per contrastare l’emergenza Coronavirus, che ha piegato anche il settore della gioielleria. Non è però esclusa una commemorazione non appena la pandemia sarà terminata.

Scritto da Arianna Giago
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Disney plus, le uscite per febbraio 2021: le novità

You 3: quando esce la nuova stagione e la trama

Leggi anche
  • bianca nappi chi èChi è Bianca Nappi: curiosità e vita privata dell’attrice

    Carriera, vita privata e curiosità sull’attrice Bianca Nappi che interpreta il personaggio di Marietta nella serie “Le indagini di Lolita Lobosco”.

  • Daniele SIlvestri“Le cose in comune” di Daniele Silvestri: il testo e il significato

    Il testo e il significato del brano “Le cose in comune” di Daniele Silvestri, un connubio perfetto tra musica e parole.

  • chi è flavia pennettaChi è Flavia Pennetta: storia dell’ex tennista italiana

    Con numerosi traguardi sui più grandi campi da tennis del mondo, Flavia Pennetta è oggi considerata una delle più grandi tenniste nazionali.

  • chi è gianluigi donnarummaChi è Gianluigi Donnarumma: tutto sul calciatore italiano

    Classe 1999 e già una serie di traguardi spuntati sulla lista. Tutto sul grande portiere del Milan più giovane della storia.

Contents.media