Fratelli d’Italia, gaffe della deputata Augusta Montaruli: “Bud Spencer non era italiano”

Gaffe della deputata di FDI Augusta Montaruli, che in diretta tv ha dichiarato che Bud Spencer non era italiano: imbarazzo in studio. 

La deputata di Fratelli d’Italia Augusta Montaruli si è resa protagonista di una gaffe in diretta televisiva ritenendo che Bud Spencer non fosse italiano: inegabile l’imbarazzo quando le hanno fatto notare la nazionalità dell’attore.

Montaruli su Bud Spencer non italiano

Ospite della trasmissione Oggi è un altro giorno in onda su Rai Uno, l’esponente del partito di opposizione si è trovata a dover commentare le parole del leghista Giorgetti che ha esortato il leader della Lega Matteo Salvini a decidere “se essere più Meryl Streep o più Bud Bud Spencer“. La conduttrice le ha dunque chiesto quale dei due ruoli si riservasse di ricoprire Giorgia Meloni, presidente del suo partito, e la deputata ha così risposto: “Noi siamo italiani quindi né uno né l’altro“.

Immediata la risposta del parlamentare di Italia Viva Gennaro Migliore che le ha fatto notare lo scivolone ricordandole che Bud Spencer era italiano. “Si certo, però in ogni caso non ci prestiamo a queste figure televisive“, ha tagliato corto la Montaruli non senza mostrare imbarazzo per la gaffe.

Montaruli su Bud Spencer non italiano: le parole di Giorgetti

La dichiarazione di Giorgetti era giunta a poche ore dal Consiglio Federale che ha poi confermato piena fiducia alla linea di Salvini. Queste le sue parole lamentando le posizioni altalenanti del suo leader: “Matteo è abituato ad essere un campione d’incassi nei film western. Io gli ho proposto di essere attore non protagonista in un film drammatico candidato agli Oscar. E’ difficile mettere nello stesso film Bud Spencer e Meryl Streep e non so che cosa abbia deciso“.

Scritto da Debora Faravelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Nada Cella, la svolta dopo 25 anni: donna indagata per l’omicidio

Camilla Canepa, Asl 4: “Fiducia nel lavoro della Procura di Genova”

Leggi anche
Contents.media