Festival Cinema Roma 2011: La Russa fischiato dal pubblico (video)

Chi descrive il governo Berlusconi come barricato nel bunker coglie perfettamente lo stato delle cose, tant’è vero che ormai premier e ministri appena mettono fuori il naso dai palazzi del potere – eccezion fatta per le occasioni pubbliche programmate e blindate – vengono subissati dai fischi e dalle grida di dileggio.

Così è accaduto ieri al ministro della difesa Ignazio La Russa, meglio noto come La Rissa, che faceva la sua passerella sul tappeto rosso del Festival del cinema di Roma manco fosse Angelina Jolie: appena inquadrato dal pubblico è stato subissato dai fischi e dalla grida di “buffone”. Con Claudio Amendola che, pare, fomentava l’indignazione del pubblico, ma a sentire le testimonianze non ce n’era affatto bisogno.

A parte condividere in pieno lo sfogo degli spettatori del festival contro uno dei ministri più impresentabili del mondo intero, ci viene da domandarci cosa diavolo ci facesse La Russa – il responsabile della Difesa – al Festival del cinema! Un’altra istantanea della serietà di questo governo: mentre l’Italia veniva massacrata dai mercati il ministro andava a vedersi un film.

Buffone, a questo punto, è un eufemismo!

P.S. Prima di andarsene al festival il nostro “Gnazio” però ha ben pensato di regalare 19 Maserati ai vertici dell’esercito. A questo punto forse è meglio che se ne stia sempre al cinema.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contents.media