Fabrizio Corona: “Nina, ripartiamo per il bene di Carlos”

Fabrizio Corona e Nina Moric tentano la strada della riappacificazione dopo anni di continui conflitti in merito all'affidamento di Carlos.

Fabrizio Corona e Nina Moric sembrano arrivati finalmente a seppellire l’ascia di guerra. Dopo tantissimi mesi di conflitto, il cui motivo scatenante era l’affidamento del figlio Carlos, su Instagram i due sembrano essere pronti a ricominciare, esattamente come scrive Fabrizio.

Fabrizio Corona e Nina Moric: la pace

Non molte ore fa, Corona ha scritto un lungo post sul proprio profilo Instagram.

E’ lampante che nella vita dell’ex re dei paparazzi qualcosa stia evolvendo per il meglio e che sia arrivato finalmente il momento di dare una svolta a una situazione che era stata tossica molto a lungo. Aperto al perdono, e probabilmente con un gran bisogno di essere perdonato, Fabrizio rimette in ordine le priorità.

La vita ci dà, la vita ci toglie, la vita ti insegna ti fortifica ma a volte ti distrugge facendoti molto male. Ma ciò che rimane è la sostanza delle cose vere. Sempre e comunque si può ripartire, soprattutto se il fine è qualcosa di speciale. Perdonare non è da deboli, incoerenti ma da persone mature a cui la vita ha insegnato tanto. Proviamo a ripartire per il suo e per il nostro bene.

Naturalmente, quando Fabrizio scrive “per il suo e per il nostro bene” fa riferimento a Carlos, il figlio ormai adolescente nato dalla relazione con Nina Moric e che fu allontanato dalla madre, ritenuta incapace di prendersi cura di suoi figlio. Dopo le parole di fuoco che Nina ha rivolto nell’ultimo periodo sia a Fabrizio sia alla sua famiglia, sembra che tutti siano disposti a superare i conflitti e a fare un passo avanti.

Tra l’altro, quando Corona è uscito dal carcere ha avuto la custodia terapeutica di Carlos per alcuni giorni a settimana, poiché i medici che stavano seguendo il recupero psicologico di Fabrizio erano certi che recuperare il rapporto padre – figlio avrebbe fatto molto bene sia all’ex galeotto sia al ragazzo, completamente privo di qualsiasi figura di riferimento.

Fabrizio Corona e Nina Moric

La risposta di Nina Moric

Naturalmente, per risanare un conflitto è necessario che entrambe le parti siano disposte a trovare un punto di accordo. La Moric dal canto suo sembra miracolosamente disposta al dialogo: la sua risposta al post di Corona lascia ben sperare:

Avremmo bisogno di tre vite: una per sbagliare, una per correggere gli errori, una per riassaporare il tutto.

A quanto pare la Moric è disposta ad avere un atteggiamento più maturo nei confronti della propria situazione familiare rispetto a quello tenuto negli ultimi mesi. Nina Moric perse l’affidamento del figlio nel 2015. In quell’Aprile fu il ragazzo (all’epoca quindicenne) a chiamare le forze dell’ordine a causa di una violenta lite che stava verificandosi tra Nina e sua madre, nell’appartamento in cui viveva anche il bambino. A seguito di quell’intervento, gli inquirenti esaminarono approfonditamente lo stato di salute fisico e mentale della Moric, arrivando a concludere che l’ex modella non fosse in grado di prendersi cura di suo figlio. Da quel momento Carlos fu affidato alla nonna paterna (il padre era ancora in carcere) e la Moric ha cominciato a battersi il petto sui social continuando a dichiararsi vittima di persecuzioni da parte della giustizia italiana e soprattutto da parte della famiglia Corona. Nina si scagliava in particolare contro Gabriella Corona, accusata di utilizzare tutti i contatti in suo possesso per tenere Nina il più lontano possibile da Carlos.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Pau Donés, leader dei Jarabe de Palo: “Lascio la musica”

Alvaro Morata e Alice Campello genitori: nati i due gemelli

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.