Emilio Fede, il nuovo Tg4 e le casalinghe milanesi

Scusate, cos’Š successo al Tg4? Emilio Fede me lo rammentavo audace, agguerrito, in piedi al centro dell’inquadratura, con alle spalle il faccione dei vari Berlusconi, Fini o Bersani. Ieri sera giro su Rete 4 e trovo un Fede insolitamente mansueto seduto dietro una scrivania, con davanti un laptop e con accanto una giornalista.

Una giornalista che lo spalleggia e lo supporta, ed a cui lui si rivolge di continuo.

Mmh. Avranno mica – ulapeppa! – commissariato il Tg4, eh? Lo chiedo perchŠ – ah! – il nuovo Fede sembra muoversi con grande cautela, quasi che – ohib•! – fosse “sotto schiaffo“.

Ricordo quando Emilio, fino a poco tempo fa, chiedeva qualcosa all’assistente di turno durante il telegiornale: la telecamera staccava e andava sulla bionda (di solito era una bionda), poi tornava su Fede in un perfetto piano medio.

Io sono il Direttore, tu la graziosa assistente, voi il pubblico” diceva la sequenza. Ora l’organizzazione Š – come dire? – diversa: Fede e l’assistente si trovano seduti vicini, nella medesima inquadratura, allo stesso livello. Fateci caso, Š un impatto differente: pi— morbido, pi— socievole, pi— rassicurante. Lui, poi, ha un atteggiamento curioso: pacato, prudente, quasi remissivo. E’ tutto un sorriso, soppesa le parole, non alza la voce, lascia che l’assistente lo corregga (!) e lo aiuti a leggere i proverbi del giorno.

C’Š inoltre uno strano clima, sia in studio che nei servizi lanciati. In dieci minuti di Tg4 non ho ascoltato un parere maschile che sia uno. Tutte donne, di ogni et… (meglio se piacenti). “Le milanesi fanno la spesa, ma la vita d’una casalinga pu• essere piacevole e divertente” segnala l’arguta inviata. E via altri sorrisi e altre domande su cosa cantano le meneghine mentre fan le pulizie. Ogni fotogramma gronda di lodevole nonch‚ appropriato rispetto per le donne, come se qualcuno dovesse – ma va l…! – far dimenticare qualcosa.

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Ebrei giornata della memoriaEbrei e Olocausto: come venivano vestiti i prigionieri

    La terribile parentesi storica dell’Olocausto ha segnato il mondo intero. Tra simboli, divise e tatuaggi sulla pelle, i prigionieri erano “catalogati”.

  • Lance KerwinChi era Lance Kerwin: tutto sull’attore de La casa nella prateria

    È scomparso all’età di 62 anni l’attore de La casa nella prateria e Le notti di Salem: Lance Kerwin, noto attore di fama mondiale, era assai conosciuto

  • Maneskin matrimonioI Maneskin si sono detti “sì” in total white: i look della rock band

    I Maneskin si sono sposati: la rock band romana ha deciso di promuovere il nuovo disco unendosi in matrimonio. I look, ovviamente, sono pazzeschi.

  • Messina DenaroL’orologio di Messina Denaro: ecco il prezzo dell’accessorio di lusso

    L’ultimo boss di Cosa Nostra è stato finalmente arrestato: Matteo Messina Denaro, dopo 30 anni di latitanza, ha finito la sua fuga, fatta di agi e di lusso

Contentsads.com