E ora dove andiamo? Trailer e trama della commedia libanese

Arriva il 20 gennaio E ora dove andiamo?, commedia femminile ambientata in Libano

Nadine Labaki ce la ricordiamo per Caramel, film uscito in Italia ormai quasi 5 anni fa, in cui si descriveva l’amicizia tra 5 donne che lavorano in un istituto di bellezza.

E ora dove andiamo? segna il ritorno della regista e attrice nelle nostre sale, dato che il film è in uscita per Eagle Pictures il 20 gennaio.

Il film ha già avuto dei riconoscimenti internazionali, tra cui il Premio del pubblico al Toronto Film Festival.

Prima di discutere il trailer, che trovate più sotto, leggiamo la sinossi ufficiale, che parla di integrazione religiosa e solidarietà femminile.

Sul bordo di una strada dissestata, un corteo di donne avanza in processione verso il cimitero del villaggio.

Takla, Amale, Yvonne, Afaf e Saydeh affrontano stoicamente il caldo soffocante di mezzogiorno, reggendo le fotografie dei loro amati uomini, perduti in una guerra futile, lunga e lontana. Alcune di loro portano un velo, altre indossano croci di legno, ma tutte sono vestite di nero, unite da una sofferenza condivisa. Giunta alle porte del cimitero, la processione si divide in due congregazioni: musulmani da una parte e cristiani dall’altra.

Unite da una causa comune, l’impensabile amicizia tra queste donne supera, contro ogni aspettativa, tutti i punti di contrasto religiosi che creano scompiglio nella loro società e, insieme, grazie alla loro straordinaria inventiva, mettono in atto dei piani esilaranti cercando di distrarre gli uomini del villaggio, in modo da allentare la tensione interreligiosa.

Il trailer mi ha ricordato molto Almanya – La mia famiglia va in Germania, commedia uscita poco tempo fa in Italia. La pellicola ha avuto un successo tale che è stata addirittura distribuita in un numero di cinema maggiore di quello preventivato all’inizio.

Segno forse che in Italia, stufi di commedie volgari e sciape come i vari cinepanettoni (in forte crisi) ci si rivolge con un pizzico di curiosità anche a commedie di etnie diverse dalla nostra.

Lì infatti al centro della storia c’era una famiglia turca che si trasferiva in Germania; qui invece si parla di comunità libanesi diverse, cristiane e musulmane, che convivono pacificamente nonostante le differenze e i cui membri cercano di aiutarsi tra loro.

Il tono sembra essere molto leggero e forse anche lezioso: lungi dall’essere uno svantaggio, credo che una ventata di freschezza sia da premiare, in un genere ultimamente rivelatosi molto greve.

LINK UTILI 

Almanya – La mia famiglia va in Germania: trailer e recensione in anteprima

ACAB, teaser trailer del film scandalo con Pierfrancesco Favino e Filippo Nigro

Natale 2011 film: Capodanno a New York, trailer, cast e trama

I soliti idioti, film: trailer della pellicola in uscita il 4 novembre

Immaturi 2: trailer, cast e trama del film con Raoul Bova, Ambra e Anita Caprioli

Scritto da Style24.it Unit
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ballando con le stelle 2012: cronaca prima serata (7 gennaio 2011)

Beyoncé incinta: finalmente mamma, la bambina è nata questa notte

Leggi anche
  • Paola Turci e Francesca PascalePaola Turci e Francesca Pascale si sposano: tutto sulla location

    Francesca Pascale e Paola Turci si sposano sabato 2 luglio 2022: la location, sulle colline della Val d’Orcia, è un vero sogno immerso nel verde

  • Lady DianaAbito oro di Lady D: è davvero il vestito più costoso di sempre?

    Durante il suo viaggio in Medioriente Lady Diana ricevette un dono assai prezioso: un abito ricamato su tutti i bordi da fili d’oro dal valore enorme

  • robot vacuum cleaner g72bfe709a 1920Quali sono i criteri più importanti per la scelta di un robot aspirapolvere?

    Il robot aspirapolvere è apparso sul mercato ormai da diversi anni. Si tratta del sogno di molte casalinghe, che vedono in questo elettrodomestico la soluzione definitiva alla pulizia del pavimento.

  • Silvana FallisiChi è Silvana Fallisi, attrice e comica di grande successo

    Silvana Fallisi, attrice di teatro e di cinema, è moglie di Aldo Baglio dal 1996. La sua carriera è ricca di soddisfazioni, ma anche di tanto amore.

Contents.media