Gioco d’azzardo: a quante donne piace?

AuraWeb ha condotto una ricerca con lo scopo di dimostrare che anche le donne giocano d'azzardo quasi quanto gli uomini: i risultati sono sorprendenti.

Quando si sente parlare di gioco d’azzardo e di gioco online, il senso comune ci indirizza subito verso l’uomo. La combinazione Casinò, Bingo, Slot machines e genere maschile è uno stereotipo perfetto, ma è sorprendente sapere che anche le donne trascorrono molto tempo nel gioco d’azzardo, soprattutto nel gioco online. Ad approfondire questa interessante tematica ci ha pensato AuraWeb che ha condotto una ricerca raccogliendo i dati e rappresentandoli attraverso delle infografiche.

Donne e gioco d’azzardo: a quante piace?

AuraWeb illustra nelle prime infografiche la percentuale delle donne che giocano e quali sono i giochi d’azzardo che preferiscono. La ricerca si è basata su un campione di circa 18 milioni di giocatori in tutta Italia e il risultato è incredibile: il 38% sono donne, in cui la fascia d’età che spicca di più è quella compresa tra i 25 anni e i 65 anni.

Tra i numerosi dati raccolti dalla ricerca, il risultato forse più interessante riguarda proprio il gioco online. Oltre che scoprire i giochi preferiti dalle donne, ossia il Bingo, le slot machines e la lotteria, le infografiche riportano un dato schiacciante: le donne azzardano molto di più online che fisicamente. Ma perché alle donne piacciono questi giochi? I motivi riguardano i soldi, la fatica nel recarsi fisicamente al Casinò, la noia e lo stress.

Giochi online: perché alle donne piacciono

I dati raccolti dimostrano che le donne amano giocare alle slot e alle lotterie perché:

  • Il payout, cioè la proporzione tra il denaro giocato dal giocatore per ogni puntata e l’ammontare delle vincite pagate dal Casinò, è più alto. Le donne scelgono il Bingo e le slot proprio perché il payout è alto e la strategia è bassa.
  • Le donne non amano azzardare in solitaria o dedicarsi alle attività monotone e noiose. Preferiscono, quindi, condividere l’esperienza con altre persone, allontanandosi così dai giochi di strategia solitari e scegliendo le slot, che ai loro occhi appaiono divertenti e piacevoli.
  • I tempi di sessione delle slot e delle lotterie sono più brevi.

infografica-donne-gioco-azzardo

Donne e gioco d’azzardo: i motivi per cui giocano

Il genere femminile non preferisce puntare sui giochi fisici perché comportano spostamenti troppo faticosi ed esperienze alquanto stressanti. Prediligono i giochi online per il semplice fatto che possono fare quello che amano stando comode a casa e sentendosi più al sicuro.

Tra i motivi che le spingono a giocare ci sono sicuramente la noia e lo stress. Alcune donne, come le casalinghe, passano molto tempo in casa e cercano una via di fuga dalla noia. Altre donne invece, utilizzano il gioco online come valvola di sfogo dallo stress accumulato nella giornata. Le slot, le lotterie e il Bingo sono per loro un’attività divertente che non richiede troppa fatica, né fisica né mentale, e nessuna strategia individuale.

Quindi, la ricerca condotta da AuraWeb ha come risultato che le donne stanno raggiungendo gli uomini nell’attività di gioco e scommesse e lo fanno soprattutto per divertirsi e per stare senza pensieri.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Coronavirus, il parere dell’epidemiologo sui guanti di lattice

Jennifer Lopez: nuovo look per la cantante stile anni ’90

Leggi anche
  • Nel contesto di una campagna di marketing in grado di garantire risultati soddisfacenti, vale la pena di prendere in esame l’idea di utilizzare delle magliette promozionali.Perché conviene usare le t-shirt personalizzate per promuovere un’azienda

    Usare magliette personalizzate conviene sempre: ecco dove stamparle e perché è importante per un’azienda.

  • premio strega cos'èPremio Strega: cos’è, la sua storia e come funziona

    Da 75 anni si fa promotore della cultura italiana attraverso la premiazione di un libro italiano: tutto sul Premio Strega.

  • amazon prime reading come funzionaAmazon Prime Reading: cos’è e come funziona

    Conoscete già Amazon Prime Reading? Per gli amanti della lettura è una funzionalità da non perdere: ecco cos’è e come funziona.

  • royal family vita tateLa vita delle tate della Royal Family, tra regole e uniformi

    Uniforme marrone, parole vietate e un’istruzione privilegiata: l’identik delle royal nannies che si prendono cura dei bambini reali del Regno Unito.

Contents.media