I comuni disturbi di dipendenza affettiva

La dipendenza affettiva è un disturbo molto comune e allo stesso tempo sconosciuto. Per questo motivo non è stato riconosciuto come disordine e non è stato nemmeno inserito nel manuale di classificazione internazionale dei disordini fino all’arrivo del DSM-IV-TR (manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali).

Tuttavia, è una realtà comune che condiziona gravemente la nostra vita e la qualità della stessa.

Che cos’è esattamente il disturbo di dipendenza affettiva?

È un bisogno generale ed eccessivo di qualcosa o qualcuno, che provoca un comportamento di sottomissione e di paura per la separazione da quelle persone o oggetti da cui è dipendete.

Si può definire una forma patologica di amore caratterizzata da una costante assenza di reciprocità all’interno della relazione di coppia, in cui uno dei due (nel 99% dei casi la donna) riveste il ruolo di donatore d’amore a senso unico, e vede nel legame con l’altro, spesso problematico o sfuggente, l’unica ragione della propria esistenza.

La continua ricerca d’amore ha tutte le caratteristiche della dipendenza da sostanze. C’è un’intensa paura di solitudine e un’intensa sensibilità verso gli altri. Tutto ciò porta a uno stato di sottomissione e obbedienza, in modo da non perdere la stima e l’approvazione degli altri. Di solito questa dedizione al partner è incondizionata e sfrenata, tanto da ignorare propri interessi e bisogni.

Caratteristiche delle persone con dipendenza emotiva

  • Bassissima autostima o quasi nulla
  • Ricerca continua di una relazione di coppia (il proprio posto è accanto qualcuno).
  • Costanti depressione e autocritica
  • Incapacità di prendere le proprie decisioni e farle rispettare
  • Costanti insicurezze
  • Intolleranza alla solitudine
  • Ricerche di partner egoisti, che diventano idealizzati.
  • Compaiono solitamente disordini di umore, ansia e disturbi adattivi

Questo disordine è uno di quelli che si presentano e danneggiano con maggiore frequenza la salute mentale della persona ed è più diagnosticato nelle donne che negli uomini. In genere, inizia nell’adolescenza o verso l’età adulta e non è attribuibile ad un altro disturbo mentale come una malattia fisica o il consumo di sostanze.

Tra le spiegazioni offerte dalle teorie psico-sociali ci sarebbe l’idea che nell’infanzia i genitori non abbiano incoraggiato la responsabilizzazione dei bambini, sottilmente disapprovando tutti i comportamenti all’insegna dell’indipendenza e dell’autonomia.

Anche: Ecco come funziona una seduta da uno psicologo

Per saperne di più

Il libro Dire basta alla dipendenza affettiva: Imparare a credere in se stessi analizza nel dettaglio il disturbo da dipendenza affettiva partendo dalle cause che lo originano per arrivare a proporre diverse soluzioni. Il volume fornisce tutti gli strumenti per liberarsi dalla dipendenza affettiva e iniziare a fare affidamento solo su se stessi.

Se soffrite di dipendenza affettiva cronica, non potete farvi sfuggire 50 esercizi per uscire dalla dipendenza affettiva, un volume pratico e semplice da consultare che contiene diversi esercizi per riconoscere il disturbo e sconfiggerlo. Tanti esempi e consigli per acquisire maggiore sicurezza in se stessi e non dare amore a senso unico.

Il seguente libro illustra le cause della dipendenza affettiva per studiare nel dettaglio le conseguenze che comporta nella psiche di una persona e come può essere sconfitta. Grazie a questo libro, L’amore impossibile, imparerete che amare non significa vivere in funzione del partner.

Scritto da Vittoria Nuvoli
1 Comment
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
La rivelazione di Matteo Branciamore de I Cesaroni: 'Ero malato di sesso' - Style 24
03/10/2017 15:12

[…] Ma nel 2102 l’attore fa una rivelazione che lascia tutti di stucco; ovvero la sua dipendenza dal sesso. Ma a distanza di anni, l’attore sembra essere guarito del tutto e nel suo profondo […]

La spettacolare sfilata di Fendi alla Fontana di Trevi a Roma

Copia il fantastico look della star americana Mila Kunis

Leggi anche
  • butterfly pea tea come fareButterfly pea tea: cos’è e come fare il tè blu

    Voglia di un tè particolare? Perché non provare il butterfly pea tea, ovvero un tè blu, dalle proprietà curative.

  • 52 week money challenge come funziona52 week money challenge: come funziona e da dove iniziare

    Hai bisogno di risparmiare ma non sai da dove partire? La 52 week money challenge potrebbe proprio fare al caso tuo.

  • vinted app come funzionaVinted app: cos’è e come funziona la piattaforma della moda

    Volete comprare e vendere vestiti? Vinted è l’app che può fare al caso vostro: ma come funziona?

  • muffa sui vestiti rimediMuffa sui vestiti: rimedi e consigli da seguire

    Muffa sui vestiti? Qui di seguito tutti i consigli e i rimedi naturali per rimuoverla senza troppi problemi.

Contents.media