Dieta dell’anguria: quanto si dimagrisce e tutti i benefici

Volete dimagrire, le avete provate tutte e non sapete più cosa fare? Provate la dieta dell'anguria: una garanzia!

Le diete sono le migliori amiche/nemiche di noi donne: ne proviamo di ogni, dalle più semplici alle più impegnative e limitanti. C’è infatti qualcuno che non ha mai provato una dieta nella propria vita? Di sicuro, tutte. La dieta è sì efficace, soprattutto all’inizio, ci fa perdere i chili in eccesso, ci fa sentire meglio con noi stesse e ci permette di indossare i vestiti che avevamo nell’armadio.

Il lato negativo, però, è che non tutte sono così realmente salutari o promettenti. Il più delle volte, infatti, riacquistiamo i chili persi nel giro di poche settimane oppure ci priviamo di alimenti necessari per il nostro corpo e il nostro fabbisogno giornaliero. Ecco perché prima di iniziare qualsiasi dieta, è importante affidarsi ad uno specialista che ci sappia consigliare l’alimentazione più adatta alla nostra fisicità e alle nostre esigenze. Tuttavia, al di là di questo, ci sono diete consigliate e diete assolutamente vietate: la dieta dell’anguria fa parte della prima categoria.

Qui di seguito quanto dura e quanto si dimagrisce.

Dieta dell’anguria: quanto si dimagrisce?

A chi non piace l’anguria? Buona, fresca e bella da vedere, l’anguria è tra i frutti di stagione più amati da tutti. E scoprire che c’è una dieta che ce la fa mangiare per dimagrire, non può che farci sorridere di gioia! In effetti, è proprio vero e sembra proprio efficace: la dieta dell’anguria farebbe dimagrire fino a 5 kg in una sola settimana (dura infatti una sola settimana).

Dal punto di vista della salute, ci aiuta a bruciare i grassi, a sgonfiarci e a ridurre la cellulite.

Attenzione, però: non bisogna pensare che si tratti di una dieta monoalimento, ma integra questo frutto all’interno di un’alimentazione equilibrata e comprensiva di tutto.

Perché sceglierla?

Optare per l’anguria rispetto ad altri frutti è una scelta ottimale perché è ricca di acqua, di vitamine (A, C, B1, B6), di carotenoidi, sostanze che stimolano e facilitano l’abbronzatura.

Ma non solo, contiene anche minerali come potassio, ferro, calcio e fosforo. Grazie alla presenza di tutte queste sostanze benefiche, aiuta a drenare più facilmente e protegge la pelle.

Esempio di dieta dell’anguria

Come detto, l’anguria deve essere integrata con altri alimenti e non può sostituire interi pasti. Ecco un esempio di alimentazione giornaliera che si può seguire:

Colazione

Si può scegliere tra una tazza di tè verde, con macedonia di frutta e un frullato di anguria oppure una tazza di latte parzialmente scremato con 5 biscotti integrali o 3 fette biscottate integrali.

Spuntino metà mattina

A scelta tra:

  • yogurt magro con cereali integrali
  • frutto di stagione
  • 1 fetta biscottata con poca marmellata (senza zuccheri aggiunti)
  • fetta di anguria

Pranzo

Si può mangiare 50 grammi di pasta integrale con pomodorini e basilico condita da un goccio di olio EVO, il tutto accompagnato da verdure bollite, grigliate o crude.

Spuntino metà pomeriggio

Due fette di anguria risolvono ogni problema!

Cena

Si può scegliere tra proteine di carne o di pesce, accompagnate da verdure bollite o grigliate e una fetta di pane integrale.

Scritto da Marta Vitulano
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Pane al carbone: benefici e dove ordinarlo

Barefooting, gli straordinari benefici di camminare scalzi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.