Cosa mangia il petauro dello zucchero

Il petauro dello zucchero, anche detto ‘’scoiattolo volante’’, è un piccolo marsupiale in grado di effettuare salti molto lunghi grazie al ‘’patagio’’, la membrana che gli collega le ali.

E’ un animale essenzialmente notturno e si può trovare principalmente nelle foreste della Nuova Guinea occidentale (l’Indonesia), la Nuova Guinea e l’Australia..

Ma cosa mangia il petauro dello zucchero?

Questo piccolo animaletto si ciba principalmente di frutta, insieme a volte a insetti, come ad esempio locuste o grilli; è di particolare importanza che la sua alimentazione contenga carbonato di calcio, la cui assenza potrebbe portare a rachitismo o ipocalcemia.

Questo dolce animaletto dalle piccole dimensioni può però prestarsi a diventare anche un animale domestico; quindi se siete alla ricerca di un animaletto domestico che vi possa fare compagnia in casa, lo scoiattolo volante potrebbe fare al caso vostro, l’importante, come tutti gli animali, è che riceva le giuste cure e attenzioni che gli permettano di vivere nell’ambiente domestico al meglio.

Scritto da Claudia Guerra
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Quando è inaugurazione Expo

Come trasmettere stato animo con abbigliamento

Leggi anche
  • vestiti accessori cani gattiVestiti e accessori per cani e gatti: tutte le tendenze più belle

    Anche i nostri amici animali meritano di essere viziati! Ecco quindi quali sono tutti i vestiti e gli accessori più belli pensati per cani e gatti.

  • gattiScegli un gatto e scoprirai come ti vedono gli altri

    Scegliere un gatto non è una cosa da fare cosi alla leggera. Con questa decisione potresti scoprire tante cose di te stessa che non conosci.

  • pedigreender app come funzionaCome funziona l’app Pedigreender, il Tinder degli animali domestici

    Per i cani sarà facile fare amicizia: basta scaricare l’app Pedigreender e sfogliare i profili degli altri animali domestici.

  • gatto con il caldoCome aiutare il gatto con il caldo: tutti i consigli

    Avete un gatto e volete aiutarlo con l’incombere del caldo e dell’afa? Ecco i consigli da seguire

Contents.media