Coronavirus, cosa fare a pasqua e pasquetta in quarantena: idee

Nonostante la quarantena per Coronavirus, sono tante le cose che si possono fare a Pasqua e Pasquetta, pure in casa, basta un pò di fantasia!

Si avvicinano i giorni di Pasqua e Pasquetta, ma gli scenari che ci aspettano non sono quelli che avevamo immaginato. Nonostante i giorni festivi, continua l’isolamento tra le mura domestiche a causa dell’emergenza Coronavirus. È questo quello che ci aspetta il 12 e il 13 aprile: una Pasqua e una Pasquetta diverse dal solito, in casa, in quarantena.

Sappiamo bene quello che tutti stavamo aspettando: la prima vacanza del 2020, probabilmente nelle città d’arte, ma anche nelle località di mare per godere del primo sole, un pranzo tra i parenti e una grigliata con gli amici. Ma meglio farcene una ragione: quest’anno non sarà così. Non per questo bisogna abbattersi però: nonostante la quarantena per Coronavirus, sono tante le cose che si possono fare a Pasqua e Pasquetta, pure in casa.

Coronavirus, cosa fare a pasqua e pasquetta in quarantena: idee per non annoiarsi

Niente pranzo con i parenti, niente passeggiate nel centro della città per godersi un gelato dopo un abbondante pasto, niente gite fuori porta o al mare, niente grigliata con gli amici, niente messa domenicale: Pasqua e Pasquetta 2020 avranno un sapore davvero particolare. Il Coronavirus contro cui l’Italia combatte ormai da più di un mese, ci costringe a restare a casa nonostante le belle giornate che dovrebbero esserci a Pasqua e Pasquetta.

Nonostante tutto, però, anche a casa si potranno trascorrere due giorni piacevoli. Sono davvero tante, infatti, le cose da fare per non annoiarsi.

Le celebrazioni in streaming

La Pasqua è un giorno particolarmente critico soprattutto per i credenti: non sarà possibile celebrare la messe tutti insieme. Tuttavia non sarà una Pasqua senza riti. Le messe e i vari riti pasquali potranno essere seguiti in tv. Raiuno, ad esempio, trasmetterà venerdì 10 aprile la Via Crucis, sabato 11 aprile la veglia pasquale e domenica 12 aprile la Santa Messa.

Per quanto riguarda i cattolici il Papa trasmetterà via streaming tutte le celebrazioni pasquali. Le parrocchie continuano i riti pasquali a porte chiuse e molte hanno la possibilità di trasmettere via radio o anche in streaming le celebrazioni.

Il pranzo pasquale

Cosa fare, dopo? La cucina potrebbe essere il luogo ideale in cui trascorrere parte della giornata di Pasqua per preparare il pranzo pasquale perché, a tavola, nonostante l’emergenza, gli italiani hanno voglia di rispettare le tradizioni culinarie.

Anzi, per non abbattersi e cercare di mantenere quel senso di quotidianità che sembra essersi perso nell’ultimo periodo sarebbe bene mantenere intatte le tradizioni. Non dobbiamo stravolgere i riti a cui siamo abituati: è sempre bene rimanere molto radicati alle buone abitudini e alle sane tradizioni, anche costretti a casa. E quindi non ci dimentichiamo colomba e uova di Pasqua e neanche le nostre tradizioni alimentari regionali: finocchiona a colazione, pizza di Pasqua, uova benedette, pastiere ecc.

Se non avete la possibilità di trascorrere il pranzo pasquale con tutta la famiglia riunita, perché non provare un pranzo in streaming. Sicuramente è una novità a cui non siete abituati ma in casi estremi… La tecnologia, spesso tanto critica, in questi giorni si sta rivelando più utile di quanto pensassimo: ci permette di stare virtualmente più vicini alle persone care che in questo momento sono fisicamente distanti da noi. Una videochiamata di gruppo vi permetterà di avere tutta la famiglia riunita!

Attività creative per non annoiarsi

Via, poi, alle attività creative insieme ai bambini per i quali potete organizzare una caccia alle uova casalinga. Anche i giochi da tavola o un normale karaoke potrebbero essere le scelte giuste per riempire la giornata. Le iniziative possibili sono molteplici: se avete un giardino, la caccia alle uova potrà avvenire lì. Giardino che può essere occupato anche per fare una grigliata, sperando che il meteo sia clemente. Altra attività può essere quella di sfidarsi a giochi vari oppure mettersi ai fornelli per fare un dolce o qualcosa di tipico in ottica pasquale. È importante che i bambini possano festeggiare come sono abituati, per esempio con i “lavoretti” e sarebbe una buona cosa poter creare dei disegni da recapitare per la festa ai nonni, agli zii, ai cugini o da regalare ai genitori. Infine, a Pasqua e Pasquetta via libera ai film. È il momento più adatto per iniziare con tutta la famiglia una maratona dei vostri film più amati, delle saghe della vostra infanzia, o dell’ultima serie tv uscita.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

I benefici del miele per la pelle: maschere viso e ricette fai da te

Litigio nella coppia: consigli per renderlo costruttivo

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.