Come usare il guanto di crine: a cosa serve e perchè si utilizza

Pelle liscia, luminosa e stop ai peli incarniti: tutto ciò è possibile utilizzando il guanto di crine.

Tra macchinari ultramoderni, creme miracolose, trattamenti iper costosi, ci sono alcuni semplici oggetti che da anni sono utilizzati per le loro proprietà. Ecco quindi come usare uno tra i più diffusi: il guanto di crine.

Come usare il guanto di crine: consigli

Il guanto di crine è un semplice oggetto beauty molto utile per la bellezza della pelle delle gambe. Con la sua azione infatti lascia la pelle liscia luminosa e libera dai fastidiosissimi peli incarniti. In commercio si possono trovare guanti con crine di cavalli oppure vegetali.

Si tratta appunto di un guanto esfoliante, da utilizzare prima della doccia su pelle asciutta con movimenti delicati e dolci per non stressare troppo la cute.

Già dal primo utilizzo si possono notare i risultati. Con la sua azione si procede infatti a effettuare uno scrub alla pelle, necessario per eliminare le cellule morte e rigenerarla, soprattutto con l’abbronzatura in estate.

come usare guanto di crine

Azione esfoliante

Per un’azione esfoliante, sono due le modalità con cui può essere utilizzato il guanto di crine: su gambe bagnate o asciutte.

Per utilizzarlo su pelle asciutta iniziare a compiere movimenti circolari sulle gambe e sui glutei. La parola chiave deve essere dolcezza. Frizionando con troppa forza infatti si rischia di irritare la cute. Dopo aver leggermente esfoliato la pelle, si può procedere con un bagno o una doccia e si noterà immediatamente la pelle più liscia e luminosa.

Il guanto esfoliante può essere usato anche su pelle bagnata. In questo caso basterà bagnarlo mentre ci si sta lavando e utilizzarlo a mo’ di spugna su tutto il corpo, sempre con movimenti leggeri.

Alla fine del trattamento, per avere una pelle luminosa e morbidissima, si possono applicare sulle gambe alcune gocce di olio di mandorle dolci, super nutriente e idratante.

Anti peli incarniti

I peli incarniti sono un cruccio di molte donne. Che ci si depili con rasoio, silk epil o ceretta, loro sono sempre lì, pronti a spuntare. Un metodo semplice per eliminarli è il costante utilizzo del guanto di crine.

Se si ha una zona particolarmente soggetta a peli incarniti, insistere per qualche giorno con un massaggio con il guanto. Se usato costantemente tra una depilazione e l’altra i pori della pelle rimarranno liberi e diminuirà la probabilità di veder spuntare peli incarniti.

Scritto da Chiara Caporale
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Thomas Mann: vita privata e curiosità sull’autore

Il significato dei fiori nei sogni: interpretazioni e simbolismo

Leggi anche
  • honey lemon capelliCapelli honey lemon: la nuova tendenza per l’estate è un mix di biondi

    Illumina lo sguardo con la tonalità creata su misura per te grazie ai capelli honey lemon. La nuova tendenza dell’estate predilige le sfumature di biondo

  • tendenze make-up estate 2021Tendenze make-up estate 2021: i look e i prodotti top

    Glassy skin e look natural, ma anche libertà di fantasie e colori: ecco le tendenze make-up per l’estate 2021.

  • migliori phon senza filiI migliori phon senza fili: quello che c’è da sapere sulla nuova tendenza

    Pratici, utili e anche di design, sono i phon senza fili, tra le nuove tendenze in fatto di hairstyling. Quali sono i migliori da portare anche in vacanza.

  • come proteggere capelli al soleCome proteggere i capelli al sole: oli e spray per una chioma sana

    Non solo la pelle: in estate bisogna proteggere anche i capelli dai raggi solari che potrebbero danneggiarli. La guida dei prodotti da acquistare.

Contents.media