Come si trasmette la micosi alle unghie?

Le infezioni fungine delle unghie si verificano quando un fungo ne infetta uno o piú. Queste infezioni di solito si sviluppano sulle unghie continuamente esposte ad ambienti caldi e umidi, come le scarpe sudate o doccia. questo articolo descrive come identificare se si ha una infezione fungina che colpisce le unghie.

Istruzione:

1. Guarda le unghie. Una infezione fungina nelle unghie può iniziare come una macchia bianca o gialla sotto la punta delle unghie. Quando questa infezione si diffonde, cresce più in profondità. Questo può essere un problema sgradevole e potenzialmente doloroso.

2. Prendere un appuntamento con il proprio medico o un podologo. Assicuratevi di discutere i vostri sintomi e risultati con il medico. Il medico molto probabilmente esaminerà le unghie.

Per confermare la diagnosi di fungo, il medico può raschiare alcuni detriti da sotto l’unghia per l’analisi. I detriti saranno esaminati al microscopio.

3. Avviare un corso di trattamento per l’infezione fungina come prescritto dal medico.

Scritto da Carmen Lanzelotti
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Oroscopo amore donne Capricorno Luglio 2015

Cause della fame notturna

Leggi anche
  • donne dirigenti nel mondoDonne dirigenti nel mondo: nel 2021 in aumento ma non in Italia

    I risultati emersi dalla ricerca “Women in business 2021” parlano chiaro: le donne dirigenti sono in aumento ma rimangono ancora troppo poche.

  • Eldina Jaganjac chi èChi è Eldina Jaganjac, la ragazza che ha sfidato i canoni di bellezza

    La trentunenne danese Eldina Jaganjac dal marzo 2020 ha smesso di depilarsi e invita tutte le donne a liberarsi dalle costrizioni sociali.

  • valeria valente chi èChi è Valeria Valente: la storia della senatrice campana

    Appassionata da sempre di politica, ne fa parte sin da giovanissima: tutto quello che c’è da sapere su Valeria Valente.

  • audre lorde chi eraChi era Audre Lorde, la poetessa e attivista Black e LGBTQ+

    Audre Lorde, poetessa e scrittrice, ha dedicato la sua vita alla lotta contro le discriminazioni e Google l’ha ricordata con un doodle il 18 febbraio.

Contents.media