Come scorporare l’IVA dall’imponibile

L’IVA è l’imposta sul valore aggiunto, ovvero una tassa che lo stato italiano impone su tutti i beni di consumo e i servizi professionali che si fruiscono.

Scorporare l’IVA significa semplicemente togliere dal totale il valore dell’imposta per sapere quanto sarebbe stato il costo al netto di quel bene, o servizio.

Farlo è molto semplice.

In sostanza si deve fare un’equazione, in cui il prezzo totale sta al prezzo x, il netto da cercare, come 100 sta alla percentuale di IVA applicata. L’IVA infatti può essere al 22% (la più diffusa), al 4%. al 10%.

Risolvendo l’equazione, risulta che lo scorporo dell’IVA può essere fatta dividendo il prezzo ivato per 1,22 (22%), 1,04 (4%), 1,10 (10%).

Un errore comune che viene fatto consiste nel sottrarre al prezzo ivato il calcolo dell’IVA: facendo però questa sottrazione non si ottiene l’importo desiderato.

L’IVA è stata aumentata al 22% il 1 ottobre 2013, mentre in passato era al 20%. Quella al 4% è l’imposta sui generi alimentari, al 10% su alberghi e prodotti turistici.

Scritto da Cristina Marziali
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • scanno costume regione abruzzoScanno, alla scoperta dell’abito abruzzese più famoso al mondo

    L’abito tradizionale di Scanno ha attirato nel tempo l’attenzione di numerosi storici.

  • pexels cottonbro 59988175 nuovi svaghi di tendenze da fare a casa

    Sono diversi i passatemi su cui si può optare per sentirsi meglio nei momenti di inattività.

  • liks digital ok7agfhgihk unsplashPerché i casinò online sono popolari in Svizzera?

    Negli ultimi mesi abbiamo riscontrato un incredibile incremento di iscrizioni sui casinò online in Svizzera.

  • allenare pavimento pelvicoE tu alleni il tuo pavimento pelvico?

    Per raggiungere la condizione di benessere fisico e psicologico, molte persone scelgono di dedicare alcune ore del loro tempo libero al proprio corpo e all’esercizio fisico.

Contents.media